CONDIVIDI

Ripacandida- Partita dai due volti, quanto visto su un campo dalle condizioni pessime. La pioggia caduta in nottata, ha reso il campo ad una risaia, forse è il caso che intervenga chi amministra il paese. Infatti, alcuni dirigenti della locale squadra di calcio, già dalla mattinata, sono intervenuti per far defluire l’acqua che ristagnava sul terreno di gioco. Evidentemente, non funziona lo scolo. Venendo alla partita, il Candidamelfi si è fatto sorprendere da una cinica avversaria, nei minuti finali della partita, grazie all’innesto in campo, azzeccato dal suo mister, di Canonico che al 75’ ha pareggiato per il Brienza ed al 90’, in contropiede, ha realizzato il 3° gol per la sua squadra, che si mantiene nelle posizioni alte di classifica. Il CandidaMelfi aveva iniziato bene la partita ed al 5’ con Moccia, impegna il portiere ad un difficile intervento.

CandidaMelfi
CandidaMelfi

Altre azioni di rilievo, al 9’ Cassano pressato da un avversario in area, cade a terra, tutto regolare per l’arbitro. Al 20’ Fortunato, ben servito da un compagno, a tu per tu col portiere, si fa anticipare, la palla arriva ad un suo compagno, che a porta vuota, si fa respingere la conclusione da Carriero. Al 26’ è ancora il Brienza a farsi sotto: tira Sabato, palla salvata sulla linea da Maiorino. 28’ Moccia al tiro, palla deviata sulla propria traversa da Landi. 30’ in gol il Candida Melfi con Moccia lesto a ribattere in rete, una conclusione di Maiorino, non trattenuto dal portiere. Passano cinque minuti ed il Brienza pareggia con Sabato, bravo a superare un avversario e mettere dentro. 38’ bel tiro dalla distanza del giovanissimo Battilana, palla di poco oltre la traversa. 40’ Maiorino, servito da Moccia, di testa manda di poco a lato. Il 1° tempo si chiude con un palo colpito da Sabato ( il migliore per gli ospiti).

Nella ripresa, il Candidamelfi alla ricerca del vantaggio, ma la traversa respinge una bella conclusione di Moccia. Cassano a tu per tu col portiere, si fa deviare la palla in angolo. Ma al 55’ arriva il vantaggio per i locali:Grieco, servito da Cassano, bravo a farsi tutta la fascia con palla al piede, con un preciso “cucchiaio in movimento) supera il portiere. Il Brienza non demorde ed al 60’ con Cava su punizione impegna Propato ad una difficile deviazione in angolo. Altre occasioni per il Candidamelfi con Cassano, bravo il portiere da due passi a respingere la conclusione e Lomio di testa, palla di poco oltre la traversa.

Ma al 75’ doccia fredda per il Candida Melfi, pareggia il Brienza, con Canonico. 85’ colpo di testa ravvicinato di grieco, il portiere del brienza si supera e respinge. Ma al 90’ arriva il 3° gol in contropiede per il Brienza: Canonico, servito alla perfezione da un compagno, Sabatella, sorprende con un pallonetto il portiere del Candida Melfi. Nei minuti di recupero Cappa di testa manda oltre la traversa, Carriero, pressato da un avversario in area opsite, cade a terra, per l’arbitro è tutto regolare. Finisce una partita da dimenticare per il Ginestracandida.

INTERVISTE DI FINE PARTITA.
Mister Gerardi del Brienza: “ pur non pensando di vincere, la mossa vincente è stato il cambio effettuato con l’ingresso in campo di Canonico, l’autore dei due gol finali. Un cambio dettato dalle buone condizioni dei miei giocatori. Siamo stati bravi a difenderci e ripartire”.

CANDIDAMELFI 2
BRIENZA 3
CANDIDAMELFI:Propato, Battilana ( Caivano),Maiorino (Cappa), Lomaestro,Lomio, Carriero,Cassano ( Nardozza), Grieco,Sasssone, Moccia,Lovecchio. N.E. Rinaldi,Gioffredi,Griesi,Romano. Allenatore:Di Perna.
BRIENZA:Calzaretta, Sabatella,Landi, Sileo,Palladino,Tolve,Sabato ( Tempone), Cava ( Canonico), Podano, Fortunato ( Petruzzi), Ostuni. N.E. Di Mare,Marceddu,Stolfi. Allenatore:Girardi.
Arbitro:Romanelli di Genzano di Lucania. 1° assistente:Romaniello di Potenza, 2° assistente:Bonavoglia di Potenza.
Marcatori: al 30’ Moccia ( Candida Melfi), al 35’ Sabato (Brienza), al 55’ Grieco (CandidaMelfi), al 75’ e 90’ Canonico (Brienza).