CONDIVIDI

 

gaborkassaSi inaugura il giorno 12 settembre 2015 alle 18.30 presso il Salone “Chiara Luce Badano” del Convento di Sant’Antonio da Padova di Tito (Potenza) la mostra “Iconografia della Vergine tra Italia, Mitteleuropa e Oriente”, a cura di Don Antonio Laurita e Sergio Buoncristiano. La mostra, patrocinata dal Comune di Tito e organizzata dalla Rebis Arte, rientra nelle iniziative di valorizzazione del culto Mariano oggetto di finanziamento del Fesr Basilicata ed offre, attraverso una mirata selezione di opere, una lettura dell’iconografia della Vergine tra il XVII e la prima metà del XX secolo, in Italia e nell’Europa cattolica, mettendo a confronto opere realizzate nel nostro paese con altre provenienti dall’area dell’Europa Centrale e Orientale.  Il percorso espositivo evidenzia la profonda influenza che i luoghi di realizzazione delle opere hanno avuto sulla risultante iconografica. Pur trattandosi di un unico soggetto ritratto la varietà di differenze fisiognomiche appare in tutta la sua complessità, svelando la presenza di tanti culti paralleli pur all’interno dello stesso dogma di fede, e la differente percezione iconografica che ciascuna popolazione ha della Vergine.

Il grande significato devozionale ricoperto da Maria nella cultura cattolica europea appare qui arricchito da una varietà illustrativa senza pari; la mostra si chiude con una piccola selezione di Icone devozionali del culto ortodosso che fanno da contrappunto per la rigidità ieratica delle immagini che raffigurano. La mostra darà occasione ai visitatori di poter godere anche della visita del complesso del Convento di Sant’Antonio da Padova, la cui costruzione risale al XVI secolo, all’interno del quale sono conservati reperti di notevole pregio, tra i quali spicca una statua lignea della Vergine con Bambino e una tela di Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa (autore anche del ciclo di affreschi visibile nel chiostro) entrambi degli inizi del XVII secolo.

Durante la serata del vernissage, dopo i saluti istituzionali dell’Assessore alla Cultura, il Dott. Fabio Laurino, e l’introduzione del curatore Sergio Buoncristiano, avrà luogo un seminario conoscitivo sui temi della mostra a cura di Don Antonio Laurita, Storico dell’arte e curatore della mostra, e del Dott. Mauro Vincenzo Fontana, storico dell’arte e docente presso l’Università degli Studi della Basilicata, che terrà un intervento dal titolo “Maria al Purgatorio. Un percorso nella pittura lucana dei secoli XVI, XVII e XVIII”. Modererà gli interventi la Dott.ssa Giuseppina Anna Laurino, Presidente del Consiglio comunale di Tito.

La mostra resterà aperta fino al 27 settembre dal lunedì alla domenica, dalle 17:00 alle 20:00.

Tito (Potenza), Salone “Chiara Luce Badano”
Convento Sant’Antonio da Padova
12 – 27 settembre 2015

Inaugurazione
Sabato 12 settembre 2015, ore 18.30
————-
Scheda tecnica

Titolo mostra: Iconografia della Vergine tra Italia,Mitteleuropa e Oriente
Curatori: Don Antonio Laurita, Sergio Buoncristiano
Comunicazione e coordinamento tecnico: Fiorella Fiore
Sede: Salone “Chiara Luce Badano”, Convento Sant’Antonio da Padova, Largo Convento, SNC, Tito (Potenza)
Periodo: 12 – 27 settembre 2015
Vernissage: sabato 12 settembre 2015, ore 18.30
Orari di apertura: dal lunedì alla domenica ore 17.00 – 20.00
Organizzazione e allestimento: Rebis Arte Srls
Infoline: 349 2208343 E-mail: rebisarte@gmail.com