CONDIVIDI

festa dei nonni2Melfi, 2013-10-03 – Li chiamano “angeli custodi della famiglia”. Sono i nonni, garanti della memoria e delle tradizioni, autentica risorsa per le famiglie e per la società intera. E’ proprio a loro che ieri, in occasione della Festa dei Nonni, i bambini della Scuola dell’Infanzia Bicocca di Melfi, insieme alle loro maestre, hanno voluto regalare una mattinata di grande festa ed allegria. Una giornata diversa dal solito che ha visto nonni e nipoti indossare con disinvoltura i panni dei cuochi e cimentarsi nell’arte della pasticceria. In particolare è toccato alle nonne svelare i segreti e gli aneddoti per la preparazione di dolci e biscotti sotto gli occhi attenti e curiosi dei più piccoli. Nell’attesa della cottura, poi, nonni ed insegnanti hanno guidato i bambini nel realizzare collane e monili colorati che sono stati regalati a tutti i presenti.

Un modo per stimolare la loro creatività e loro fantasia che ha colpito dritto al cuore i nonni orgogliosi e fieri dei loro nipotini. Ma al di là del clima gioioso che ha caratterizzato la mattinata, si è voluto festeggiare la ricorrenza nazionale valorizzando il confronto e il dialogo generazionale, oggi più che mai tesoro da conservare e alimentare sin dalla tenera età. Il ruolo dei nonni, è stato ricordato nella benedizione di Don Vincenzo D’Amato, così come dall’Assessore all’Istruzione, Rosa Masi che nel portare il saluto della locale amministrazione ha aggiunto: “Quello dei nonni è un ruolo attivo e tangibile nella dimensione familiare ma non solo; si tratta innanzitutto di un ruolo relazionale per il patrimonio umano, affettivo, culturale, di esperienza e di saggezza che gli anziani rappresentano”.

”Spesso – ha aggiunto l’Assessore Masi – sono i nonni che, insieme ai genitori, provvedono quotidianamente, con generosa e totale disponibilità, ad aiutare i piccoli proteggendoli, coccolandoli, camminando insieme”. Oltre ai nonni, determinante per l’organizzazione e la riuscita della giornata è stato il contributo delle maestre Tina D’Urso, Adriana Santamaria, Carmela Venezia, Angela Croce, Pina Pascente e Filomena Lepore.