CONDIVIDI

Minori _annullo_filatelicoNella notte del 24 agosto scorso, tre violenti scosse di terremoto hanno colpito le province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia e Fermo, causando un numero imprecisato di morti e sfollati, danni ingenti ed il crollo di numerose abitazioni e chiese, in modo particolare nei centri di Accumoli (Rieti), Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) ed Amatrice (Rieti).

Nell’esprimere la propria solidarietà e vicinanza alle popolazioni del Centro Italia, l’associazione Gusta Minori Corporation ed il Comune di Minorihanno deciso di aderireall’iniziativa promossa dalla Caritas Italiana: durante la tre-giorni del Gusta Minori, pertanto, presso il Punto Informativo avverrà una raccolta di fondi volontaria, a cui aderiranno tutti i commercianti di Minori, Slow Food Campania e la Condotta Slow Food Costa d’Amalfi nonché tutti coloro che partecipano attivamente alla buona riuscita della manifestazione. Venerdì sera, durante la giornata inaugurale del Gusta Minori, al Punto Informativo sarà presente anche il direttore della Caritas dell’Arcidiocesidi Amalfi-Cava, il prof. Rosario Pellegrino.

“Vogliamo lasciare un segno tangibile della sensibilità degli abitanti della Costiera Amalfitana verso i nostri fratelli delle province di Rieti ed Ascoli Piceno che, in queste ore, hanno visto crollare leloro abitazioni, i loro paesi e perso i loro cari” – afferma Antonio Porpora, presidente della Gusta Minori Corporation – “E’ in momenti come questi che la coralitàdella partecipazione che i minoresi esprimono durante la kermessedel Gusta Minori si dimostrerà anche nella coralità della solidarietà”.

Terremoto Centro Italia 24 agosto 2016

In seguito alle tante offerte di collaborazione per gli eventi che alcune ore fa hanno colpito il centro Italia e che confermano la sensibilità e l’affetto che la nostra Chiesa mostra sempre a quanti hanno bisogno, la Caritas diocesana ha manifestato la solidarietà e la vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma assicurando loro la preghiera corale.

La Conferenza Episcopale Italiana ha stanziato immediatamente 1 milione di euro e ha indetto per domenica 18 settembre una colletta nazionale.

Da stamattina la nostra Caritas diocesana è in contatto con la Delegazione Regionale Caritas a cui ho espresso la disponibilità a intervenire con raccolte.

Al momento il referente per le emergenze ha sconsigliato di avviare raccolte di generi alimentari o di vestiario dal momento che è in corso una verifica dei bisogni. Ci terranno informati circa necessità che dovessero emergere. Restiamo uniti nella preghiera per le vittime e per quanti vivono momenti di grande sofferenza.

Come contribuire:

Donazione diretta presso l’Ufficio Caritas diocesana (piazza Vittorio Emanuele II, 17 a Cava de’ Tirreni): Lunedì, mercoledì e venerdì ore 10-12.30; giovedì ore 16-18.30.

CC postale n. 19060847 intestato a Caritas Diocesana piazza Duomo, 9 – 84013 Cava de’ Tirreni (SA), Causale:

COLLETTA PRO TERREMOTO CENTRO ITALIA.

• Bonifico bancario intestato a Caritas Diocesana piazza Duomo, 9 – 84013 Cava de’ Tirreni (SA) IBAN IT33 C05387 76173 000 0000 15710, Causale: COLLETTA PRO TERREMOTO CENTRO ITALIA.