CONDIVIDI

interculturaMelfi, 2013-10-09 – Si è tenuta il 9 ottobre presso il Liceo Scientifico “Federico II di Svevia” la Giornata Europea del Dialogo Interculturale (GEDI) di Intercultura Centro Locale di Rionero. La GEDI è una manifestazione promossa annualmente da Intercultura per una riflessione pubblica sui temi dell’educazione interculturale e del dialogo tra persone con usi, tradizioni, costumi diversi per realizzare una convivenza pacifica. In tale occasione, il Centro Locale di Rionero – che segue le scuole superiori di Lavello, Melfi, Rionero e Venosa ed i Comuni dell’area Vulture-Alto Bradano – in collaborazione con il Liceo Scientifico, il Comune di Melfi e la Provincia di Potenza ha presentato il programma di attività 2013-2014 di Intercultura “Un progetto educativo per giovani, famiglie e scuole”.

Intercultura in Italia rappresenta l’AFS (AFS Intercultural Programs) e l’EFIL (European Federation for Intercultural Learning), una rete di associazioni senza scopo di lucro presente in 56 Paesi del mondo basata su un progetto educativo per i ragazzi delle scuole secondarie superiori centrato su un modello che valorizza l’offerta didattica dei sistemi scolastici pubblici, l’accoglienza di famiglie ospitanti ed il sostegno ed accompagnamento di oltre 200.000 volontari. In Italia l’Ente invia ogni anno quasi 1.500 ragazzi delle scuole secondarie a vivere e studiare all’estero ed accoglie nel nostro paese altrettanti giovani di ogni nazione che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Inoltre Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento sugli scambi culturali.

Il numero degli studenti che decidono di trascorrere un lungo periodo di scuola superiore e di vita nei vari angoli del mondo è in continuo aumento. Con il programma 2012-2013 tanti sono stati i ragazzi che sono partiti dall’Italia per un anno, sei mesi, un trimestre, un’estate alla volta di uno dei 56 Paesi dove opera Intercultura. Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Costarica, Colombia, Finlandia, Germania, Hong Kong, Irlanda, Kenya, Giappone, Malesia, Messico, Rep. Dominicana, Thailandia, Turchia, USA, Ungheria: tante le destinazioni scelte per un periodo di studio e di vita a contatto con un’altra cultura, spesso molto diversa dalla nostra. Al ritorno i ragazzi non hanno solo imparato una nuova lingua, ma soprattutto hanno sviluppato competenze di valore che li accompagneranno nel loro percorso di vita: saper comprendere meglio gli altri, gestire l’ansia, cavarsela con le proprie forze in situazioni nuove e non conosciute.

Il seminario ha presentato il bando per la selezione studenti 2013 alla presenza di ragazzi e docenti del Liceo Scientifico di Melfi, dell’ISIS “Gasparrini” di Melfi e di rappresentanze di altre scuole dell’area e numerosi dirigenti scolastici e rappresentanti di istituzioni locali ed associazioni presenti nel settore educativo e culturale.

All’incontro, moderato dal Prof. Donato Santomauro, sono intervenuti Michele Corbo (dirigente scolastico del Liceo Scientifico ospitante), Maria Capobianco (presidente del Centro Locale), Valeria Mastroddi (responsabile invio studenti del Centro Locale), Nina Porreca (responsabile relazione con le scuole del CL); le conclusioni sono state tratte da Francesco Pietrantuono, Assessore alla Cultura della Provincia di Potenza.

Nel corso del seminario sono stati presentati il contenuto e la valenza del progetto di Intercultura e vi sono state le testimonianze di ragazzi, famiglie e scuole sulla preziosa esperienza di vita che li ha visti protagonisti. “Le scuole e la comunità cittadina di Melfi e dell’intera area si sono mostrate nel tempo attente e sensibili alle iniziative di Intercultura” – è stato il commento dei responsabili del Centro Locale – e sono state fatte e sono in corso diverse esperienze sia di invio di studenti all’estero che di ospitalità di studenti stranieri. Comunità che sanno cogliere la sfida dei giovani di oggi: il valore ed il calore dell’accoglienza e della comprensione dell’altro ed il valore di un esperienza di apertura, apprendimento e testimonianza di civiltà.” Nel mese di ottobre saranno effettuate altre iniziative di presentazione e promozione presso le Scuole Superiori di Rionero, Melfi, Lavello e Venosa in collaborazione con le corrispondenti amministrazioni comunali al fine di sensibilizzare l’interesse e la partecipazione di ragazzi e famiglie per il programma di attività 2013-2014.

La scadenza per le autocandidature è il 10 novembre prossimo, ed i ragazzi sono stati invitati a proporsi mediante il sito www.intercultura.it., e comunque ad acquisire informazioni dal Centro Locale tramite le scuole di afferenza o tramite richiesta da inoltrare via e-mail all’indirizzo intercultura.vulture-bradano@gmail.com , facebook (https://www.facebook.com/groups/377367275628853/).

 

Maria Capobianco

Presidente

Valeria Mastroddi

Responsabile Invio

Nina Porreca

Responsabile Relazioni con le scuole

Donato Nardozza

Responsabile Ospitalità

Karla Caloca Martinez

Responsabile Formazione e Sviluppo