CONDIVIDI

associazione-bambini-cardiopatici-nel-mondoMatera – La storia di Tammam Youssef, cardiochirurgo dell’associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, sarà al centro di un evento speciale a Palazzo Lanfranchi (sala Carlo Levi) di Matera venerdì 27 gennaio (ore 17.00, ingresso libero). Il giornalista e autore Giovanni Terzi presenterà il romanzo Shukran Ti salverò (Imprimatur, 128 pagine), liberamente ispirato alla vicenda umana e professionale del dottor Youssef, uno dei primi medici ad aver collaborato con Bambini Cardiopatici nel Mondo.

Fondata e presieduta dal professor Alessandro Frigiola (IRCCS Policlinico San Donato), la onlus da oltre 20 anni forma medici e infermieri e organizza missioni operatorie nei Paesi in via di sviluppo per dare una speranza di vita ai bambini affetti da cardiopatie congenite.

Terzi, Frigiola e Youssef saranno presenti a questo speciale evento che vedrà anche la partecipazione del Presidente della Regione basilicata, Marcello Pittella, e del Sindaco, Raffaello De Ruggieri. La serata sarà moderata dalla giornalista Margherita Sarli.

Nato in Siria nel 1960, Tammam Youssef è stato formato dal professor frigiola all’inizio della sua carriera medica e si è sempre adoperato per il bene dei bambini siriani. Anche grazie a lui, nel 2011 è stato inaugurato il Centro di Cardiochirurgia Pediatrica a Damasco, finanziato e costruito dall’associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo con il contributo della Cooperazione Internazionale: una struttura medico – chirurgica avanzata – di cui Tammam Youssef oggi è il primario – che continua a operare nonostante la guerra e l’embargo.

Giovanni Terzi, da sempre amico e sostenitore dell’Associazione, di ritorno da un recente viaggio a Damasco ha voluto raccontare il dramma di quel Paese martoriato attraverso la vicenda personale di Tammam Youssef e i progetti di Bambini Cardiopatici nel Mondo.

L’ASSOCIAZIONE Bambini Cardiopatici nel Mondo A.I.C.I. ONLUS è un’organizzazione non-profit laica e indipendente che, grazie alla collaborazione volontaria di più di 150 tra chirurghi, medici, infermieri e tecnici dei più importanti centri cardiochirurgici italiani e stranieri, opera nei Paesi in difficoltà per dare una speranza di vita ai bambini malati di cuore.

Nata nel 1993 a Milano per volontà del prof. Alessandro Frigiola e della prof.ssa Silvia Cirri, l’Associazione ogni mese organizza missioni di speranza in diversi Paesi, forma i medici e costruisce centri di cardiochirurgia pediatrica nelle aree più depresse, così da sviluppare il sistema sanitario locale e abbattere il tasso di mortalità infantile. L’associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo è Ente Morale dal 2000 e ONLUS dal 2003.