CONDIVIDI

Ginestra libro ZhuraGINESTRA (Potenza) – La sala consiliare “G. Allamprese” , del Comune Zhurjan , lo scorso 10 aprile, piena in ogni ordine di posti , ha tributato riconoscenza ed applausi ripetuti all’Autore del libro dedicato al paese natio. L’opera di 160 pagine , in policromia, del Dott. Antonio ROMANO , edito dal Centro Studi “Leone XIII” , per i tipi AlfagraficaVolonnino Lavello, ha una struttura narrativa “semplice” ed accattivante. Lettori e lettrici troveranno , fra le pagine del libro, il loro argomento d’interesse: dalla storia alla geografia della comunità, ai connotati etno-antropologici, all’Eno-gastronomia d’eccellenza, ai rapporti con la Madre-Patria delle comunità arbereshe e di Ginestra (l’Albania di G.K.Skanderbeg e Madre Teresa di Calcutta, a settembre elevata a “Santa” in Vaticano) .

Un tributo d’affetto per l’impegno culturale e civile che l’Autore ha profuso, a piene mani, recandosi in archivi nazionali ed internazionali (più volte a Tirana e nella Biblioteca di stato) per scoprire e offrire alla fruizione delle nuove generazioni le tessere innumerevoli del “puzzle” etnico –linguistico e bizantino dell’Arberìa tutta. Il libro , con lo stile proprio del sociologo, apre un sipario sulle origini del borgo , sulla toponomastica e sulle suggestioni che in paese ( scrive Ernesto Grieco in “Trilogia per l’Arberìa”) aleggiano in primavera con il profumar dell’aria: ocra e giallo dei fiori intenso. L’uomo e la donna che non sanno “commuoversi” e non hanno capacità di “feeling” ha ribadito, intervenendo nel dibattito, l’avv. Aurelio Pace ,Consigliere della Regione Basilicata , non capiranno mai l’umanità e le peculiari caratteristiche della socialità .

Ginestra il dott. Romano dedica del suo libro
Ginestra il dott. Romano dedica del suo libro

Un saluto all’audience è , poi , venuto da Franco Perillo Presidente del GAL Sviluppo Vulture che ha citato, fra l’altro, l’azione del suo CdA per l’allestimento delle “Botteghe dei sapori” all’Arco Forno del paese. Il Sindaco di Ginestra, Giuseppe Pepice, ha voluto testimoniare la sua gratitudine all’Autore per avere donato alla popolazione ed alle biblioteche , un vero e proprio “vademecum” per risalire alle origini del borgo .La Professoressa A.Flaminia Chiari , bio-Eticista , ha espresso compiacimento per essere stata coinvolta nella bella manifestazione culturale, con una serie di citazioni filosofiche e di vite esemplari.

L’Editore del libro , Pasquale Tucciariello, ha rimarcato la sua disponibilità a dare un seguito alle ricerche storiche in tutta l’Arberia del Vulture ( in particolare Maschito e Barile) per dare dignità ad un popolo ed alle sue tradizioni autoctone. Il Direttore della Rivista “Basilicata Arbereshe” Donato M.Mazzeo ha esposto , attirando l’attenzione e la curiosità della folta platea , le tappe di un’antica frequentazione culturale e d’affetti con Ginestra e le altre comunità etniche regionali ed extra-regionali, dalla “Ginestrella” in Argentina alla “Casa Barilese” in Toronto (Canada) e Buenos Aires , leggibili nella post-fazione del libro.

Dopo alcuni interventi , molto gradevoli e stimolanti , dell’insegnante Maria Teresa Parisi di Ginestra già impegnata in varie edizioni dei progetti ministeriali “Eth.Nos” , e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Maschito Lina Mininni che si accinge ad ospitare il grande Evento culturale-folkorico dell’associazione “Caraffa” a maggio, un tocco di musicalità etnica dalla voce suadente di Annamaria Rigillo e la chitarra del Maestro Dino Rigillo con una “standing ovation” ed applausi. Il convegno ripreso dagli organi d’informazione cartacea e dalle telecamere di TG7Basilicata, presto sarà diffuso on-line. In conclusione un sentito “Grazie” a tutti da parte dell’Autore, A.Romano, che ha visto premiato il suo sforzo pluriennale e l’affetto incondizionato per la terra natale.