CONDIVIDI

Ginestra 17 febbraio la Shoa raccontata a strisceGinestra, 2014-02-18 – L’istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Barile, sede staccata di Ginestra, presieduta dalla prof.ssa Lacriola, in collaborazione con la pro-loco di Filiano, ha organizzato per il 17 febbraio un Reading Visuale dal titolo: “ I fumetti della Memoria, la Shoah raccontata a strisce”. Il reading, promosso dalla Pro Loco di Filiano, è ideato e curato da Vito Sabia (divulgatore della letteratura disegnata) che si è interessato a questo delicato tema già dal 2011, anno in cui ha dato alle stampe il volume “La Shoah raccontata dai fumetti”. “L’obiettivo di questo reading visuale-riferisce lo stesso Sabia- è quello di testimoniare la tragicità e l’orrore della guerra e della Shoah, e di mantenere “vivo” il ricordo degli avvenimenti storici, avvalendosi ed utilizzando un mezzo comunicativo nuovo e diverso, alternativo, con cui entrare in sintonia con i nostri figli e nipoti, facendoli appassionare a quelle vicende “tanto lontane”, ma ancora così importanti e basilari per una crescita formativa, per il cammino che da ragazzi li porti a diventare uomini: il fumetto o meglio la “letteratura disegnata”, così diretta, immediata e coinvolgente.

Il reading è un breve viaggio – non esaustivo – nella “letteratura disegnata”, che ha trattato ed affrontato i temi della guerra e dell’olocausto, e vuole cogliere quelle esperienze che hanno saputo arrivare all’essenza di temi trattati grazie ad un breve tratto di disegno, appunto ad un fumetto.  Si parlerà delle graphic novel “Maus” di Art Spiegelman, “Yossel: 19 aprile 1943” di Joe Kubert, “Auschwitz” di Pascal Croci, e altre opere fumettistiche. Si leggono e si osservano immagini che oggi accompagnano un po’ tutti e che hanno inferto ferite profondissime anche a chi non sa cosa voglia dire quel periodo”.
Lorenzo Zolfo