CONDIVIDI

Ginestra gli emigranti al santuario madonna di costantinopoli agosto 2013Ginestra, 2013-08-18 – Alla presenza di tanti emigranti è stato festeggiato dalla comunità padre Luigi Di Bari, un francescano nato a Ginestra (PZ) una ottantina di anni fa e da giovane viene pervaso dal desiderio di dedicare la sua vita a Gesù Cristo e così entra a Napoli in un convento Francescano dopo gli studi ecclesiastici viene proclamato al sacerdozio nel 1953 pertanto in questo anno compie 60 anni di sacerdozio. Durante la santa messa celebrata nel Santuario della Madonna di Costantinopoli, da poco riaperto al culto dopo anni di ristrutturazione, interamente rifatto a nuovo, dalla volta in legno, al pavimento in marmo policromo, fino al recupero dell’affresco murale della Madonna di Costantinopoli fine 1500, padre Luigi ha detto: “ ringrazio il mio paese per la vicinanza e l’affetto ricevuto.

Ringrazio i miei genitori che mi hanno sostenuto in questa mia scelta ed il Signore per non avermi mai fatto perdere il desiderio di diventare sacerdote”. E’ stata consegnata ai presenti una immagine iconografica del Signore con su scritto: “”Che cosa renderò al Signore per quanto mi ha dato!” (salmo 115). Grazie Signore…Mi affido alla tua infinita “Misericordia”. P.Luigi Di Bari 60° Anniversario di Sacerdozio. Non poteva mancare una foto di gruppo tra i tanti emigranti che hanno apprezzato questo santuario per la sua bellezza. Una curiosità: il paese, con due splendide chiese, è attualmente senza un parroco stabile, è stato nominato alcuni mesi fa amministratore della parrocchia il parroco di Ripacandida, don Francesco Distasi, il carico di lavoro sembra raddoppiato, ci si augura che entro settembre giunga il nuovo parroco di questa comunità.

Lorenzo Zolfo