CONDIVIDI

Ginestra – Nel piccolo centro del Vulture, alla scadenza della presentazione delle liste, sono successe tante cose…strane. A pochi minuti dallo scadere delle ore 12, è stata presentata una sola lista, UNITI PER GINESTRA, candidata Sindaco, Fiorella Pompa ( per la prima volta una donna da quando il Comune è diventato autonomo, 1966, val a dire da 50 anni). Intanto, a pochi metri dall’ufficio comunale preposto alla raccolta delle liste, i rappresentati della lista GINESTRA FUTURO # NOI CI SIAMO, tentennavano nel presentare la lista.

Ginestra panorama
Ginestra panorama

Questa incertezza, costringeva la lista Uniti per Ginestra, nel presentare una seconda lista, chiamata “civetta” NOI CI SIAMO, candidato Sindaco Giovanni Alamprese, da poche ore nominato segretario del PD, con sette candidati a consiglieri comunali: Canio Antenori, Michele Di Pace, Anna Laura Alamprese, Giovanni Granolla,Antonio Grimolizzi, Antonio Sepe e Luigi Tucciariello. Questa seconda lista, costringeva i rappresentati della lista GINESTRA FUTURO # NOI CI SIAMO a presentare la loro lista.

Gli elettori votanti, compresi quelli ricadenti nelle liste AIRE ( quelli residenti all’estero), erano 897, se si fosse presentata una sola lista, i rappresentanti di questa lista (in questo caso Uniti per Ginestra) dovevano prendere almeno 449, sarebbe stato difficile, visto che 5 anni fa, questa lista vincente aveva preso 291 voti su 505 votanti effettivi. Aveva bisogno di altri 170 nuovi simpatizzanti.

La prima lista presentata è stata UNITI PER GINESTRA, candidata a Sindaco, Fiorella Pompa. Candidati Consiglieri: Pepice Giuseppe, Allamprese Giuseppe Eriberto, Bochicchio Alberto, Chiarito Maria Teresa,Del Franco Antonio, Granolla Pasquale,Puzzolante Antonio,Tucciariello Michele,Tucciariello Rosanna,Urana Enzo. La lista GINESTRA FUTURO#NOI CI SIAMO, candidato Sindaco: Ing.Raffaele Tucciariello. Candidati consiglieri:Carbone Gerardo, Laluce Maddalena, Lovino Amerigo,Maltempo Carmen, Milito Lucia in Labriola, Musto Donato,Petagine Francesco, Pipolo Saverio, Maria Silvia Verrastro, Vaccaro Silvio. Di queste tre liste, fino alle elezioni, la gente ne parlerà tanto. Chi vincerà, lo sapremo la notte del 5 giugno.