CONDIVIDI
Oraziana
Ginestra-Oraziana

Ginestra(PZ), 2014-03-25 – Ancora una volta parliamo di strade, soprattutto dell’Oraziana, la strada che dovrebbe collegare Rionero con Venosa, sfiorando i centri di Ripacandida e Ginestra. Una strada progettata 30 anni fa e dei 21 km da realizzare, sono stati ultimati solo 6 km, la Rionero-Ripacandida, con una spesa di oltre 40 miliardi delle vecchie lire, mentre la spesa preventivata era la metà. Lo scorso mese di febbraio alla Provincia ed alla Regione Basilicata, alla presenza del Comitati Civico di Ripacandida, dei consiglieri provinciali e regionali di Venosa, si è tenuto un incontro con l’assessore provinciale alla Viabilità e quello regionale alle Infrastrutture, nel quale si promise che i lavori su questa strada sarebbero ripresi a Marzo e che l’ultimazione dei lavori sono previsti nel 2015.

Ebbene allo stato attuale, i lavori sono ripresi solo sul tratto Ripacandida-Ginestra, dove lavora un team di 3 operai, mentre sul tratto Ginestra-Venosa, le promesse fatte dall’assessore provinciale,di ripresa dei lavori a marzo, si stanno rivelando una chimera. Nessun mezzo meccanico in azione, sei campate campeggiano a cielo aperto ( vedi foto) ed un tratto di questa Oraziana ostruita da un blocco di cemento (vedi foto). Gli ultimi lavori effettuati su questo tratto, risalgono ad aprile 2013, tra pochi giorni ricorre giusto un anno.

Gli automobilisti che transitano sulla provinciale n° 10 IV tronco, la strada parallela alla costruenda Oraziana, sono stanchi di raggiungere Venosa o la superstrada Potenza-Melfi, attraverso una strada pericolosa e piena di avvallamenti. Ne sanno qualcosa le ambulanze del pronto soccorso dell’ospedale di Venosa, che ogni giorno transitano su questa strada, portando ammalati o pazienti ai vicini ospedali di Rionero e di Melfi. I pendolari, chiedono solamente che si metta mano su questa strada e si porti a termine questo “sogno di civiltà, rendendo agevole il territorio di Venosa col capoluogo di Regione. Entro il 2012 l’intero tratto sarà realizzato e si potrà raggiungere Rionero da Venosa in poco più di 10 minuti di tempo” così aveva promesso l’assessore provinciale alla viabilità in un incontro tenuto nella cittadina oraziana alcuni anni fa.