CONDIVIDI
Ginestra,la foto dei cresimanti con il Vescovo Todisco
Ginestra,la foto dei cresimanti con il Vescovo Todisco

Ginestra  (PZ) – Un 11 giugno 2017 da ricordare nel piccolo centro del vulture. Presso il Santuario della Madonna di Costantinopoli, il Vescovo della Diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa, padre Gianfranco Todisco, ha impartito, in collaborazione con il parroco, padre Cesare, il sacramento della cresima a 12 giovani: Anna Laura Salinari,Anna Silvia Pepice,Anna D’Amato,Chiara Tardugno,Fabiana Alamprese,Giorgia Summa, Laura Nigro ( di Rionero in Vulture), Luigi Labriola, Michele Savino, Miriana Delfranco,Patrick Labriola, Luigi Labriola.

A presentare i 12 cresimanti, la catechista Anna Rigillo: ” Eccellenza, i ragazzi sono giunti ad una preparazione dopo un percorso di vita, nonostante alcune incertezze e difficoltà spirituali incontrate. Lo Spirito Santo possa guidarli e suscitare in loro un desiderio sempre più costante nel testimoniare la Parola del Signore” Commovente l’intervento di Anna Pepice, nel salutare, prima di andare via il 30 giugno in missione, padre Gianfranco: “grazie per aver rivolto un’attenzione particolare al nostro paese, non lasciandolo mai senza prete, pur essendo una piccola comunità.

Ci hai amato come un padre ed un figlio. Ho potuto conoscere il suo cuore e spirito missionario nel momento in cui mi sono consacrata all’Ordo Virginum. Siamo certi che non ci dimenticherà. Le facciamo dono di una penna speciale nella speranza che continui a scrivere passaggi importanti della Parola di Dio”. Il Vescovo Todisco ha aggiunto: ” Lo spirito santo che ha accompagnato Gesù e gli Apostoli nella loro vita, faccia altrettanto in voi ragazzi, in modo che rafforzi la vostra identità cristiana.

Ringrazio Voi comunità di Ginestra, la mia vocazione missionaria mi dice di andare dove c’è bisogno. Mi sono accorto che i missionari non sono sufficienti in altre parti del mondo. Per questo motivo ho chiesto a Papa Francesco di andare via, dove il cuore mi comanda. Il Signore non farà mancare un altro Pastore in questa diocesi. Pregate per me, che sto andando dove serve la mia opera e non abbiate paura, e per i giovani che abbiano il coraggio di mettersi al servizio del Signore. Questa è la volontà del Signore, grazie per l’affetto ricevuto”.