CONDIVIDI
Ginestra panorama aereo
Ginestra panorama aereo

Ginestra (PZ), 2014-09-10 – Da due mesi a Ginestra circola una notizia curiosa, ma vera, un ingegnere navale di nome Giuseppe Luigi Ciriello nato a Ginestra il 4 Gennaio del 1922 figlio di Michele Ciriello nato nel 1894 e Carbone Maria nata nel 1896, emigrati in America, quando il figlio Giuseppe aveva poco più di 4 anni, sia deceduto in Connecticut nel mese di maggio 2014 e non essendo sposato, non avendo eredi in Connecticut, il Governo ha incaricato due agenzie per individuare gli eredi nel suo paese natio, vale a dire Ginestra. Ebbene, queste due agenzie ( che hanno interesse a scovare gli eredi, in quanto a guadagnarci saranno anche loro), dopo aver fatto pervenire delle lettere a questi eredi, senza perdere tempo, hanno individuato alcuni parenti aventi diritto ad acquisire i beni di Giuseppe Ciriello.La legge americana prevede che l’eredità si passi fino ai primi cugini viventi quindi è risultato che a Ginestra ci sono alcuni eredi, tutti cugini, ed altri individuati nella restante parte dell’Italia, a Monza ( dove risiede l’unico zio 91enne) e Gravellona Toce (Vb). E’ così lo scorso 19 agosto giunge a Ginestra un rappresentante di un’agenzia di Roma, incaricata dalla Deutsche Bank tedesca, dove raccoglie le firme degli eredi di Giuseppe Luigi Ciriello. Queste firme serviranno a dare l’o.k ad aprire il testamento che ha lasciato l’emigrante di Ginestra, un ingegnere navale che lavorava presso la NASA americana. Sembra che abbia lasciato un patrimonio stimato in un milione di Euro. A Ginestra tutti si augurano che questo ricco cugino americano, che non hanno mai visto, sembra sia venuto in Italia arrivando fino a Napoli, abbia lasciato qualcosa al suo paese natìo.