CONDIVIDI

Ginestra, 2012-11-21 – Il Comune arbereshe di Ginestra ha indetto un Bando di Selezione pubblica per il conferimento di un incarico di collaborazione, per l’attività di Operatore Linguistico. Sportello linguistico comunale – fondi regionali – legge 482/1999. (approvato con delibera di Giunta Comunale n. 104 del 6/11/2012). Questo operatore servirà ad attivare tutte le procedure per recuperare una lingua, in via di estinzione, appunto quella arbereshe. Ginestra è un ridente paesino alle falde del monte vulture, sorto sulle rovine dell’antica Lombarda-massa.

Ha origini albanesi, nel 1478 il feudatario di Ripacandida assegnò quel luogo dirupo e selvaggio ad una cinquantina di famiglie scutarine perché vi si trasferissero e vi edificassero le loro case e chiese;sorge su un colle dal dolce pendio, tra distese di oliveti sempre verdi e querceti annosi. Il nome del paese deriva dalla pianta di ginestra, abbondantissima lungo i pendii del suo territorio. Come Comune libero e indipendente è molto giovane; ha avuto la sua autonomia soltanto nel 1965. Anteriormente faceva parte di Ripacandida, distante solo 3 km, prima come suo casale e poi come aggregato e dipendente. Oggi il paese ha una popolazione di circa 700 abitanti. Ritornando al bando per la selezione di un operatore linguistico arbereshe per la durata di 9 mesi, possono  presentare domanda per partecipare alla prova selettiva indetta per il conferimento del contratto i candidati in possesso dei titoli di studio in ordine prioritario:

  • · Master universitario di II livello per Operatore Linguistico e Culturale di area arbereshe;
  • · Laurea in Giurisprudenza, con almeno un esame in legislazione delle minoranze linguistiche;
  • · Laurea in Lettere o Lingue straniere;
  • · Laurea;
  • · Diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • · Essere residente in Basilicata alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico, con priorità per i

candidati residenti nei Comuni lucani riconosciuti con delibera provinciale quali comunità di

lingua di minoranza albanese in base alla legge n. 482 del 15\12\1999.

La domanda di ammissione alla valutazione comparativa, redatta in carta semplice, deve essere

indirizzata al Comune di Ginestra e presentata a mano o a mezzo raccomandata con avviso di

ricevimento entro il  entro le ore 12:00 del 30-11-2012.

I punteggi, ai fini della valutazione globale, sono attribuiti nelle misure appresso indicate:

1. Master di II° Livello per Operatore Linguistico e Culturale di area arbereshe rilasciato

dall’Università degli Studi della Basilicata: 10 punti

2. Laurea in Giurisprudenza, con almeno un esame in legislazione delle minoranze linguistiche: 8

punti

3. Laurea in Lettere o lingue straniere o titolo equipollente: 7 punti

4. altro tipo di laurea: 3 punti

5. Titolo di studio richiesto per la partecipazione: fino ad un massimo di 40 punti attribuiti secondo

la seguente tabella: Voto di laurea Punti assegnati Fino a 99: 25; 100-105: 30; 106-110: 35; 110 e lode 40

Voto di diploma (espresso in centesimi) Punti assegnati: Fino a 70: 3; 71-80: 7; 81-90: 10; 91-100: 15

6. Residenza: a) nel Comune di Ginestra: punti 20; b) nei comuni lucani albanofoni: punti 10

c) nei comuni lucani non albanofoni: punti 5.

Lorenzo Zolfo

La foto ritrae i costumi arbereshe di Ginestra.