CONDIVIDI

GENZANO DI LUCANIA 30 AGOSTO 2015. UN SUCCESSO IL CONCERTO “LA MUSICA E’ PERICOLOSA” DEL CELEBRE COMPOSITORE NICOLA PIOVANI.

piovani
Nicola Piovani

Genzano di Lucania (Pz) – Lo scorso 30 agosto presso lo stadio comunale in una splendida serata agostiana ed alla presenza di un numeroso pubblico ( presenti il direttore dell’Orchestra Musicale Lucana, Pasquale Menchise, promotor dell’evento, L’attore e regista, Pino Quartuccio, i consiglieri regionali, Castelgrande di Venosa e Santarsiero di Potenza) il celebre compositore italiano Nicola Piovani ha portato in scena “La Musica è Pericolosa” ( ha spiegato i motivi di questo titolo: “La musica è pericolosa perchè le bellezze artistiche ti cambiano la vita stessa mettendo a rischio la probabilità del naufragio. Durante l’adolescenza la musica la trascrivevo per altre visioni. Nella sperimentazione non subivo mai la contaminazione. Mi hanno coinvolto tutti i generi di musica.Col progresso sempre si guadagna, ma si perde in emozioni.

Da piccolo gioia ed emozione provavo nell’ascoltare la musica bandistica. Una delle più belle soddisfazioni le ho provate quando ascoltavo la musica da banda che precedeva gli spettacoli di Roberto Benigni.La canzone è un genere di musica difficile da scrivere. Ho avuto modo di scrivere per canzoni antiche di una bellezza struggente”. A portare i saluti, il Sindaco Rocco Cancellara: ” Genzano si onora di ospitare un musicista di fama internazionale in un concerto organizzato dall’amministrazione comunale e la pro-loco. Abbiamo organizzato una serie di eventi, grazie all’assessore alla cultura, che ha esaltato l’estate nella nostra cittadina”. Un’ora e mezza di concerto, nel quale il pubblico ha gradito la performance di Piovani e del suo gruppo ( Marina Cesari sax-clarinetto; Pasquale Filastò violoncello-chitarra;Ivan Gambini batteria-percussioni; Marco Loddo contrabbasso;Rossano Baldini tastiere) nel quale ha eseguito colonne sonore di famosi film;”Intervista di Federico Fellini”; “Ginger e Fred”;”Speriamo che sia Femmina”; “Il Marchese del Grillo” con A.Sordi;Chopin (Mazurka OP.17 NO.4), Jamon, Jamon; Hingry Hearts e musica ispirata alla mitologia greca: “I sette contro Tebe”; “Il Minotauro”; “Le Colonne di Ercole”. Ha eseguito brani: “storia di un impiegato” di F. De Andrè; “Quanto ti ho amato” di Benigni-Cerami-Piovani; “Caminito” cantato da M.Mastroianni. Chiusura col botto finale: la celebre colonna sonora de “La Vita è Bella”. A fine concerto, Nicola Piovani, sull’accoglienza ricevuta dal numeroso pubblico di Genzano, ha detto: “all’aperto si fatica di più a dialogare col pubblico, che ho trovato, comunque, caloroso e coinvolgente”.