CONDIVIDI

Un terremoto di magnitudo 5.0 è avvenuto alle ore 01:05:24 italiane del giorno 26 ottobre 2012 (23:05:24 25/Ott/2012 – UTC) alla profondità di 6.3 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Pollino.

Comuni entro 10Km dall’epicentro: ROTONDA (PZ), LAINO BORGO (CS), LAINO CASTELLO (CS), MORMANNO (CS). Comuni entro 20Km dall’epicentro: CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ), CASTELLUCCIO SUPERIORE (PZ), SAN SEVERINO LUCANO (PZ), VIGGIANELLO (PZ), ACQUAFORMOSA (CS), AIETA (CS), LUNGRO (CS), MORANO CALABRO (CS), ORSOMARSO (CS), PAPASIDERO (CS), SAN BASILE (CS), SAN DONATO DI NINEA (CS), SANTA DOMENICA TALAO (CS), SARACENA (CS), VERBICARO (CS).

Il terremoto che questa notte ha colpito l’area del Pollino al confine tra Basilicata e Calabria a causato danni e panico tra la polazione. Molte sono state le persone che  si sono riversate in strada. In alcuni centri  l’erogazione di energia elettrica si è interrotta per decine di  minuti. A Scalea un pensionato di 84 anni è morto per un infarto. L’ospedale di Mormanno e due case di cura a Laino Borgo sono stati evacuati. A Mormanno arriverà in mattinata il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli.