CONDIVIDI

cavallo di troiaFoggiano, 02-06-2015 – Nella piccola frazione di Foggiano, va in scena, per stasera, 2 giugno,lo spettacolo teatrale con i bambini della scuola dell’Infanzia e della scuola primaria, dal titolo: “Llsea”. Scritto dalla regista Simonetta Rizzitiello di Melfi ( Attrice:Teatro Prosa Musical Animazione per la regia, tra gli altri, di Walter Manfrè, Augusto Zucchi, Marco Maltauro, Gianpiero Francese. Televisione “Sei forte maestro” Canale 5 e “La squadra”, Rai Tre per la regia di Fabrizio Giordani, Alberto. Manni e Isabella Leoni, Doppiaggio Cinema, Televisione, Cartoni animati diretta da Ferruccio Amendola, Vittoria Febbi, Sandro Acerbo,Cristina Boraschi, Elio Zamuto, Rodolfo Bianchi), lo spettacolo “Ilissea” (è la stessa regista a spegarlo) rappresenta: “ scritto da me anni fa per la Scuola media Ferrara, per le prime classi, ed è una parodia dell’Iliade e dell’Odissea, con all’interno anche momenti canori tratti dall’opera lirica, Puccini, Mozart e dalla musica leggera…. I bambini, 9 dell’elementare di Foggiano e 4 bambini della scuola dell’infanzia che fanno da comparse, devono cambiarsi in continuazione per dar vita a tutti i personaggi della mitologia.

In scena anche un personaggio e un interlocutore, che ogni tanto fanno capolino per commentare, più o meno ironicamente, quello che succede… Questo spettacolo è il mio ritorno, dopo anni, al lavoro nelle scuole! Perché devi sapere che gli istituti hanno tagliato i fondi per gli esperti esterni! Infatti io questo spettacolo a Foggiano l’ho potuto realizzare grazie ai Fondi dell’ 8 per Mille della Chiesa Valdese e Metodista messi a disposizione dalla Biblioteca Orizzonti di Rapolla nella persona del Sig. Guerino Pianta! Abbiamo poi avuto il patrocinio del Comune di Melfi e così i bambini,che sono bravissimi, avranno la possibilità di replicare lo spettacolo in un teatro vero che è il Ruggiero! La cosa che mi è piaciuta molto è che nonostante i fondi siano dei protestanti, il parroco di Foggiano, Don Mauro ci abbia lo stesso messo a disposizione il teatrino della Chiesa!”.