CONDIVIDI

Elezioni in atto, giovedì 26, alla Yang Feng Automotive Interiors (ex Johnson) di San Nicola di Melfi, il fornitore numero uno al mondo in ambito di interni automobilistici. Al rinnovo dei rappresentanti dei lavoratori, la FISMIC conquista 37 voti ed elegge così un Rsu: Matteo Inverso. Si tratta di una prima volta per la FISMIC, che non aveva mai eletto un delegato in quella azienda. La Fiom elegge un Rsu, con 70 voti, e stesso risultato per la Uilm, con 33 voti. La società Yang Feng ha la propria sede legale a Shanghai, dispone di oltre 90 centri produttivi e tecnici e ha al suo servizio oltre 28.000 addetti in tutto il mondo. Il suo portafoglio di core product include pannelli e plancia strumenti, pannelli porta, consolle da pavimento e sistemi sottotetto.

Pasquale Capocasale
Pasquale Capocasale

Soddisfazione da parte del Segretario FISMIC Pasquale Capocasale, Responsabile FISMIC dell’indotto, che commenta: “Siamo soddisfatti: per la prima volta in quella azienda abbiamo ottenuto un risultato che ci permette di eleggere un rappresentante sindacale. Complimenti a Matteo Inverso e grazie a tutti i lavoratori e le lavoratrici che ci hanno sostenuto e a tutti i candidati che hanno contribuito a questo traguardo”.

Qualche mese fa c’era stato il passaggio, in base alla legge 47, della Johnson Controls alla nuova Johnson Controls Interior Holding Italy, specializzata nella produzione, lavorazione e commercializzazione in Italia e all’estero di parti ed accessori per veicoli. La società cessionaria, posseduta interamente dalla Johnson Controls Holding Hungary, ha visto poi l’immediato coinvolgimento del gruppo cinese Yanfeng Automotive Trim System, con una joint venture che coinvolge ben 523 dipendenti tra lo stabilimento di Cicerale (Salerno), quello di Rocca D’Evandro (Caserta), la sede di Grugliasco e lo stabilimento di Melfi, che attualmente consta di ben 156 dipendenti.