CONDIVIDI

filiano_music_liveFiliano – Nel suggestivo scenario di Piazza SS. Rosario, il salotto della comunità filianese, domenica 7 agosto 2016 torna a Filiano un importante appuntamento di musica dal vivo: la sesta edizione del “Filiano Music Live”, evento promosso dalla Pro Loco di Filiano con il patrocinio del Comune di Filiano, dell’APT Basilicata e dell’Unpli Basilicata. Il “Filiano Music Live” – kermesse musicale di rilevanza regionale – nasce nel 2011 con l’intento originario di rappresentare una vetrina di lancio per tutti gli adolescenti che hanno coltivato la loro passione musicale in privato, senza mai avere la possibilità di esprimere la propria vena musicale o di dar prova concreta di una professionalità sino ad oggi rimasta sopita. In questi sei anni hanno avuto la possibilità di esibirsi cantanti e giovani musicisti del territorio filianese affiancati da musicisti lucani di valenza nazionale.

«In linea con quanto fatto nelle ultime edizioni anche quest’anno sarà la musica popolare la protagonista. Ospite dell’edizione 2016 – dichiara Vito Sabia della Pro Loco Filiano, ideatore e curatore dell’evento – sarà il gruppo musico-teatrale ebolitano “La Compagnia dei Cantori Popolari” composto da dieci elementi tra voci, ballerine, strumenti a corde, percussioni e fiati. Band impegnata nell’interpretazione e nel riadattamento dei brani musicali della tradizione folkloristica e nella composizione di nuovi brani secondo i medesimi canoni».

Attualmente “La Compagnia dei Cantori Popolari” porta in scena lo spettacolo musicale “Battezzati dal mare, maledetti dalla terra”: un viaggio tra folklore e credo delle terre bagnate dal Mediterraneo.

Una ricerca etnomusicologica, un’odissea musicale per riscoprire quell’ancestrale concetto di “Popolo del Mediterraneo”: dai canti che rievocano la vita di montagna ai ritmi frenetici dei tamburelli, lo spirito musicale riproduce l’anima di una comunità. L’appuntamento con il “Filiano Music Live” è per domenica 7 agosto 2016, con inizio alle ore 21:30, in Piazza SS. Rosario a Filiano.