CONDIVIDI

Filiano – Si intitola “Il Servizio civile in Pro Loco” l’incontro sul valore del servizio civile per i territori e le comunità che si terrà sabato 13 febbraio 2016, alle ore 17:30, presso il Centro sociale di Filiano. L’incontro è organizzato dalla Pro Loco di Filiano con il patrocinio dell’UNPLI Basilicata e del Comune di Filiano, e rientra nelle attività di promozione e sensibilizzazione del Servizio Civile Nazionale previste dal progetto “Basilicata: le vie del sacro”, ideato dall’UNPLI Basilicata.

Formazione volontari Proloco Filiano
Formazione volontari Proloco Filiano

“Con questo incontro – dichiara il Presidente della Pro Loco Filiano, Vito Filippi – vogliamo trasmettere ed evidenziare il valore, il vero valore del Servizio Civile per le comunità della Basilicata e dell’Italia intera, attraverso le positive esperienze in atto presso le Pro Loco della nostra regione”.
L’incontro avrà inizio con la presentazione del progetto da parte di Vito Sabia, operatore locale di progetto della Pro Loco di Filiano. Seguiranno gli indirizzi di saluto di Vito Filippi, Presidente Pro Loco Filiano, di Francesco Santoro, Sindaco di Filiano, e di Nicola Summa, Vicepresidente del Consiglio UNPLI Basilicata.

Poi la parola passerà agli attori principali del Servizio civile: i volontari. Le volontarie di Servizio civile della Pro Loco Filiano, Donatella Oppido e Francesca Pace, relazioneranno rispettivamente sui temi: “Ma tu sai cos’è la Pro Loco?” e “Come mai? SCN: una scelta consapevole”. Durante l’incontro, alcuni volontari delle Pro Loco di Basilicata aderenti al progetto “Basilicata: le vie del sacro” – Jenny Duca (Pro Loco Barile), Gabriele Gilio (Pro Loco Ripacandida) e Ersilia Sinisgalli (Pro Loco Gallicchio) – porteranno le loro testimonianze ed evidenzieranno l’importanza dell’anno di volontariato per la formazione personale e professionale.

Le conclusioni sono affidate a Vincenzo Spina, Responsabile del Servizio civile UNPLI Basilicata.
“Grazie al servizio civile – spiega Vito Sabia – i volontari hanno l’opportunità di vedere realizzati i propri ideali e di contribuire al benessere della comunità, perché si trovano inseriti in un progetto che realizza obiettivi ed azioni concrete. I giovani sentono sempre più forte il bisogno di trovare dei luoghi in cui essere riconosciuti e valorizzati: un’esperienza come il servizio civile può rinforzare il sentimento di fiducia nel futuro e nelle istituzioni, che invece è messo in crisi dal contesto socioeconomico attuale. Il servizio civile ha un valore formativo profondo che aiuta ad accrescere il senso di appartenenza alla comunità.”

All’incontro – aperto a tutti – parteciperanno i giovani dell’Associazione Culturale “La Furmicula” e del Forum Giovanile Comunale “C63” di Filiano.