CONDIVIDI
Filiano-La giovane neo consigliera Donatella Oppido e Vito Sabia, socio fondatore
Filiano-La giovane neo consigliera Donatella Oppido e Vito Sabia, socio fondatore

Filiano (PZ) – Domenica 2 Luglio 2017 alle ore 10:30 presso il Centro sociale “Prof. G. Lorusso” di Filiano, si è tenuta l’Assemblea generale ordinaria ed elettiva dei Soci dell’Associazione Pro Loco di Filiano con ampio intervento dei soci. La riunione è stata indetta non solo per le votazioni del nuovo direttivo, ma per discutere dell’attività svolta e per l’approvazione del bilancio consuntivo anno 2016.

Apre i lavori il presidente uscente Vito Filippi che nel suo intervento, oltre che sottolineare lo stretto legame instauratosi con il Comune di Filiano e UNPLI, spiega con dovizia di particolari i progetti che sono stati finora seguiti e che continueranno ad avere vita anche successivamente alla elezione del nuovo direttivo.

L’Assemblea dei soci ha discusso ed approvato il bilancio consuntivo dell’anno 2016; grande soddisfazione tra i componenti del direttivo uscente e i soci per aver chiuso il bilancio in attivo. Circa 40 soci hanno eletto il nuovo Consiglio direttivo. Lo compongono Vito Filippi, Antonio Lucia, Paolo Spera (un rinnovo di carica nel loro caso) e quattro new entry: Maria Santarsiero, Donatella Oppido, Maria Grieco e Vincenzo Santarsiero. Per il Collegio dei Revisori dei conti sono stati eletti invece Vito Coviello, Nicola Martinelli e Ivan Mecca.

Un direttivo appena formatosi che vede una quasi parità tra i due sessi rappresentati e che fa sì che accanto alle grandi esperienze crescano altre figure: la giovane Donatella Oppido proviene da un’esperienza di Servizio civile svolta presso la Pro Loco Filiano nell’annualità 2015/2016.

Nell’intervento conclusivo, Vito Sabia – socio fondatore della Pro Loco di Filiano – ha ringraziato ed elogiato il presidente uscente Vito Filippi per le molte attività svolte e per il prezioso lavoro di divulgazione teso a «far capire che la Pro Loco è di tutti e che ogni filianese, con il suo bagaglio di idee, passioni e tempo, è chiamato a dare una mano per valorizzare la nostra bella cittadina». Su un punto in particolare si è soffermato Sabia: la forza di un gruppo che cresce ogni giorno di più e che in maniera del tutto volontaria e gratuita gestisce e addirittura crea da zero eventi di enorme successo, dall’evento enogastronomico “Lu Muzz’c” alla “Via Crucis vivente”.  La nomina del presidente, del vice, del tesoriere e del segretario verranno scelti nella prossima riunione del consiglio.