CONDIVIDI

Matera – Con il concerto del Quartetto Aires prende avvio – domani venerdì 23 ottobre – la quarta edizione a Matera del Fadiesis Accordion Festival. Il Festival internazionale fisarmonicistico, che si svolge ogni anno con un programma in parallelo fra Matera e Pordenone, nella città dei Sassi prevede quest’anno tre appuntamenti: da venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015. I concerti si terranno tutti all’auditorium del Conservatorio Egidio Romualdo Duni, in piazza del Sedile a Matera, e vedranno sul palco acclamati interpreti del Bandoneón e giovani talentuose promesse della Fisarmonica. Ad aprire la sezione materana del Festival internazionale fisarmonicistico saranno quattro giovani musicisti veneti: il Quartertto Aires, composto da Mauro Scaggiante, Alessandro Ambrosi, Alex Modolo e Federico Zugno.

il quartettoaires

Nato nel 2014, il Quartetto Aires si pone l’obiettivo di esplorare le potenzialità timbrico-espressive della fisarmonica attraverso la musica d’insieme. I quattro musicisti suonano diversi tipi di fisarmoniche, hanno un differente background musicale e, pur nella difficoltà di costituire una tale formazione con strumenti polifonici e con repertorio per essa pressoché inesistente, sono riusciti a creare un insieme unico. Il quartetto propone un programma basato sulle trascrizioni, un repertorio del passato cui dona nuova veste, e sulla collaborazione attiva con i compositori.

Ed è su questo doppio registro che si sviluppa anche il programma del concerto di venerdì a Matera. Il quartetto di fisarmoniche eseguirà, fra gli altri brani, sia la trascrizione per quattro cembali di Johann Sebastian Bach del “Concerto per quattro violini” di Antonio Vivaldi, che brani di compositori contemporanei: “Pianeta Terra” di Fabio Conti e partiture di Mario Pagotto. Il pubblico a Matera, potrà anche ascoltare un brano composto appositamente per un quartetto di fisarmoniche: sarà eseguito il trittico per quartetto di fisarmonica “Pioggia Vento Luce” del Maestro Fabrizio Festa, docente di Composizione musicale elettroacustica al Conservatorio Egidio Romualdo Duni di Matera.

IL PROGRAMMA A MATERA:

Auditorium del Conservatorio “E.R. Duni” – ingresso libero
QUARTETTO AIRES
L’arte di quattro fisarmoniche
Mauro Scaggiante, Alessandro Ambrosi, Alex Modolo, Federico Zugno
La sorprendente versatilità di quattro giovani talenti italiani, con un repertorio musicale che propone inediti e spazia attraverso i secoli, esaltando la dimensione “corale” della fisarmonica.

Sabato 24 ottobre, ore 20.45
Auditorium del Conservatorio “E.R. Duni” – ingresso: 10 €
PASSARELLA DUO BANDONEÓN
Dall’Uruguay, oltre il tango
Héctor Ulises Passarella, Roberto Passarella
Ospiti: Tania Colangeli e Marco Di Blasio del Centro Bandoneón di Roma
Il bandoneón ai massimo livelli, interpretato da un Duo affermato a livello mondiale, capace di entusiasmare platee lontane da questo genere musicale, come testimonia il recente e clamoroso successo in Cina presso la Concert Hall di Shanghai e il Grand Theatre di Wuxi.
Prevendita: Cartoleria Montemurro Matera – via delle Beccherie, 69 – Tel. 0835 333411
Info e prenotazioni: Tel. 349 5782623

Domenica 25 ottobre, ore 18.00
Auditorium del Conservatorio “E.R. Duni” – ingresso libero
PORDENONE INCONTRA MATERA
Concerto conclusivo del laboratorio fisarmonicistico di musica d’insieme

Il Quartetto Aires

Quartetto-AIRES
Quartetto-AIRES

Il Quartetto Aires nasce nel 2014. Nonostante la recentissima formazione, il Quartetto vanta già una serie di partecipazioni ad importanti stagioni concertistiche, tra le quali Nei Suoni Dei Luoghi 2014 nella Chiesa di San Lorenzo a Fiumicello (UD), La Musica Al Centro nel Duomo di Castelfranco Veneto (TV). Inoltre si sono esibiti come ospiti in molte manifestazioni, aperitivi musicali e rassegne, come Note D’autunno nella Biblioteca Comunale di Montebelluna (TV), Antiqua Vox. Domeniche Al Museo Tra Musica, Arte e Gusto nella Chiesa di S. Caterina di Treviso, Stati Generali Della Città Di Treviso al Seminario Diocesano di Treviso, Non Correre, Accorri! al Patronato di Castelfranco Veneto (TV).

Il Quartetto Aires è formato da:

MAURO SCAGGIANTE

Nasce a Latisana nel 1990. All’età di quattro anni inizia lo studio della fisarmonica con il m.° Cristina Alessandri, per poi proseguire con il m.° Elio Boschello. Si diploma nel 2014 con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “A.Steffani” di Castelfranco Veneto, sotto la guida del m.° Ivano Paterno. Nello stesso anno prende parte al progetto Erasmus che lo porta a frequentare la Hochschule Fur Musik di Trossingen (Germania) con il m.° Hans Maier. Diversi sono i riconoscimenti ottenuti in concorsi nazionali e internazionali (1° premio a Chiuppano nel ’98, 2° a Opicina nel 2004 e a Piove di Sacco nel 2013). Si perfeziona seguendo seminari e masterclass in fisarmonica con il m° Stefan Hussong nel 2008 e in improvvisazione con Annibale Rebaudengo nel 2012. Nello stesso anno partecipa al progetto europeo “Youth in Action” tenutosi a Peschiera del Garda. Numerose sono le esibizioni da solista a eventi e manifestazioni nazionali; tra queste la partecipazione per rappresentare la classe di fisarmonica del proprio Conservatorio nella rassegna “il Mantice Armonico” a Reggio Emilia e l’esibizione per la presentazione del libro “Fuori con la Musica” di Mario Brunello. Collabora inoltre con numerosi ensemble musicali, compagnie teatrali e formazioni bandistiche.

ALESSANDRO AMBROSI

Nasce a Pordenone nel 1992. Inizia a sette anni lo studio della fisarmonica e si forma artisticamente sotto la guida del m.° Gianni Fassetta. Studia poi a Trento al Conservatorio “F. A. Bonporti” con il m.° Fabio Rossato, diplomandosi nel 2014 con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Si perfeziona seguendo numerose masterclass, tra cui spicca quella tenuta dal prof. Friedrich Lips a Klagenfurt (Austria) nel 2012. Precoce nei risultati, si esibisce in pubblico fin da giovanissimo, sia da solista che in svariate formazioni cameristiche; collabora anche con organici corali (Coro Lirico “Voci del Piave”; “Corale Polifonica di Montereale”) e orchestrali (Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia”, Orchestra del Conservatorio di Trento, etc.), che lo hanno portato a suonare in giro per l’Italia e all’estero. È sempre premiato nei concorsi nazionali e internazionali a cui partecipa, tra cui si ricordano il 1° premio assoluto al concorso internazionale “Città di Stresa” nel 2010 e il 1° premio al concorso “Antonio Salieri” di Legnago nel 2012. Dal 2013 ad oggi frequenta i corsi di perfezionamento in fisarmonica e tecnica Alexander con Claudio Jacomucci presso l’Accademia Fisarmonicistica Italiana di Urbino.

ALEX MODOLO

Nasce ad Asolo nel 1989. Inizia lo studio della fisarmonica in tenera età sotto la guida del m.° Siro Zilio dimostrando subito grande virtuosismo. Ha proseguito gli studi di fisarmonica con il m.° Mirko Satto e per migliorare la propria tecnica musicale ha studiato pianoforte con il m.° Valter Favero; inoltre ha seguito masterclass con i maestri Hugo e J. L. Aisemberg. Ha partecipato al Concorso Nazionale di Fisarmonica di Erbezzo nel 2004 e 2005 classificandosi rispettivamente al 2° e 1° posto assoluti. Attualmente continua gli studi di fisarmonica presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto sotto la guida del m.° Ivano Paterno e svolge un’attività concertistica sempre maggiore sia come solista, sia con formazioni cameristiche di vario genere. Collabora con l’Orchestra “Malipiero” di Asolo, con la Fisorchestra “G. Rossini” di Belluno, con il Quartetto “Milonga del Angel” (omaggio ad Astor Piazzolla), con il “Teatro Immagine” di Venezia. Ha dato vita a vari duetti con sassofonisti, flautisti, clarinettisti e cantanti. Si è esibito in molte località sia nazionali che internazionali (Francia, Austria, Tunisia) ed ha effettuato registrazioni televisive per canali locali come “Antenna 3” e “Canale Italia”.

FEDERICO ZUGNO

Nasce a Treviso nel 1991. Inizia lo studio della fisarmonica all’età di nove anni e dal 2007 studia al Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto sotto la guida del m° Ivano Paterno; come solista, ha tenuto concerti in tutto il Veneto organizzati da diversi enti culturali e dal Conservatorio stesso; con il gruppo “SineLimite” e con la cantante Donella Del Monaco si è esibito alla GAM di Torino e al Palazzo Giacomelli di Treviso; con la Fisaorchestra “Armonia” di Treviso ha suonato in tutta Italia (Teatro Comunale di Treviso, Basilica di San Francesco ad Assisi, Castel Gandolfo a Roma, Latina, Caserta, Varese ) e all’estero (Svizzera, Germania, Francia, Slovenia, Brasile); in duo con il flautista Mauro Martello ha inaugurato la mostra “Verso Monet” nella Basilica Palladiana di Vicenza curata da Marco Goldin. Collabora con diverse formazioni musicali approfondendo generi musicali contemporanei (musica acustica d’autore, italiana e celtica); ha tenuto lezioni di introduzione alla musica e alla fisarmonica e ha seguito progetti di propedeutica musicale in varie scuole elementari delle Province di Treviso e Venezia. Insegna fisarmonica, pianoforte e teoria e solfeggio presso l’Associazione “Armonia” e la scuola di musica “Rataplan” di Treviso.
Per ulteriori informazioni:
http://www.fadiesis.org/