CONDIVIDI

Ottimo avvio per Marco Gai, il velocista venosino in forza alla A.S.D. Scotellaro Matera.Sulla pista di Marano di Napoli il 31 marzo scorso Marco ha stabilito due notevoli prestazioni tecniche nelle gare non olimpiche dei 150m (corsi in 15″7 con vento contrario di 2,9 m/sec) e dei 300m (corsi in 33″6 con facilità impressionante dopo appena un’ora dall’impresa precedente). Si tratta di prestazioni personali, oltre che primati regionali, che lo collocano tra i primi nelle graduatorie all-time italiane. Una settimana dopo, la vigilia di Pasqua, sul campo Virgiliano di Napoli, pista bagnata, umidità superiore all’80%, poco tempo a disposizione per effettuare un adeguato riscaldamento (alcune gare annullate per pioggia, altre gare anticipate senza preavviso) complice la falsa partenza di un concorrente a far diminuire la concentrazione, Marco si migliora anche nei 100m, fermando il cronometro a 10″79. Risultato notevole considerato che la programmazione dell’allenamento del nostro velocista giungerà al culmine solo alla fine di questo mese. La stagione delle gare in pista è quindi solo agli assaggi e queste gare rappresentano solo le prime tappe di avvicinamento alle grandi competizioni che attendono GAI: Campionati Nazionali Universitari, Campionati Assoluti, Campionati Europei con uno sguardo, perchè no, rivolto anche più in alto. Buone prestazioni, nelle due riunioni di atletica di Marano e Napoli, hanno ottenuto Gianluca Gilio (primati personali nei 150m e 300m, primato eguagliato nei 100m) Giuseppe di Benedetto (vincitore della gara dei 1500m) e Mara Parisi (G.S. Matera) vincitrice della gara dei 400 femminili.
Lorenzo Zolfo
La foto ritrae Marco Gai in una gara indoor.