CONDIVIDI
Genzano di Lucania strage di Natale foto da internet
Genzano di Lucania strage di Natale foto da internet

Potenza, 2013-03-12 – La Corte d’assise di Potenza in primo grado ha condannato alla pena dell’ergastolo il pluri-omicida Ettore Bruscella, di 78 anni, che uccise madre e due figli alla vigilia di Natale del 2011 a Genzano di Lucania (Potenza). sentenza era scontata. Per futili motivi di vicinato, Bruscella imbraccio’ un fucile, si diresse alla lavanderia della famiglia Menchise e inizio’ a sparare, uccidendo la signora Antonietta Di Palma, di 55 anni, e due dei suoi figli, Maria Donata e Matteo Menchise, di 31 e 27 anni.Il capofamiglia, Leonardo Menchise, riusci’ a salvarsi dalla furia omicida e fu ferito ad una gamba. La Corte d’Assise ha deciso per la durata di due anni l’isolamento diurno del detenuto che, nonostante l’eta’, si trova in carcere per ragioni di pericolosita’. Oltre ai futili motivi, la sentenza ha dichiarato anche la premeditazione dell’omicidio. Il risarcimento alla famiglia, costituita nel giudizio, e’ stato invece rinviato nella sede civile. Fonte :Adnkronos