CONDIVIDI

LOGO SPETTACOLO EPEORotondella (MT), 2014-07-13 – Un “evento” culturale che coniuga teatro amatoriale e valorizzazione del territorio del “Balcone dello Jonio” con due appuntamenti programmati per il 20 ed il 27 luglio.Luogo di animazione e rappresentazione sarà l’area pic-nic di Piano Raso di Bosco Finocchio, uno spazio immerso nel verde, lungo la strada interna che collega Rotondella a Valsinni attraverso le pendici di Monte Coppola, luogo -quest’ultimo- dove si ipotizza, facendo riferimento agli studi archeologici condotti dal Prof. Quilici,  l’esistenza della di Lagaria, voluta da Epeo (il costruttore del famoso cavallo di Troia) ed edificata nel IV secolo a.C.  e così denominata in ricordo della madre.

Il progetto, promosso dall’Amministrazione comunale, avviato due anni fa con la realizzazione di un laboratorio teatrale di scrittura, viene realizzato con fondi provenienti dal Programma Leader “Le Terre del Silenzio” gestito dal Cosvel avendo il Comune di Rotondella partecipato al bando relativo alla “Realizzazione di Percorsi Tematici, Itinerari e Programmi Culturali Annuali nei Centri Storici e nei Territori Rurali” ed è cofinanziato dallo stesso con risorse proprie..

Diversi i soggetti coinvolti nella realizzazione dell’evento: l’Associazione “Gruppo Giano Teatro” che ha realizzato il laboratorio teatrale e la messa in scena dello spettacolo per la regia di Maria Adele Popolo; la Coldiretti di Rotondella (ricerca storica eno-gastronomica della Magna Grecia e preparazione di due workshop il cui tema è “Dall’antichità ai giorni nostri: la triade alimentare mediterranea una costante della nostra terra, l’olio e il vino”); l’Arci per l’organizzazione di visite guidate nell’area di Monte Coppola.; la Pro Loco Rotondella per la ricerca storica e conseguente realizzazione dei costumi; la Protezione Civile “Gruppo Lucano” di Rotondella per l’organizzazione logistica e l’Associazione “Attiv@menteGiovani” per le attività di comunicazione. Nel corso dei due appuntamenti saranno presenti con le loro arpe gli allievi della “Scuola dell’Arpa popolare Viggianese”.

Il soggetto e la sceneggiatura sono stati elaborati da Maria Cuccarese, Pino Battafarano e Antonietta Comparato che hanno partecipato alle attività del Laboratorio di scrittura creativa diretto da Maria Adele Popolo mentre la rappresentazione teatrale vede impegnati 28 persone tra protagonisti e comparse, tutte non professioniste.

La direzione artistica e la scenografia dello spettacolo sono curate da Veturio Viola mentre l’archeologo Gianbattista Mauro ha fornito la consulenza specialistica per la realizzazione dell’evento.

Per i due appuntamenti è previsto, da parte della Coldiretti, l’allestimento di stand con prodotti eno-gastronomici e l’attivazione di laboratori. Il programma dettagliato dell’evento è disponibile sul sito www.leggendedelbosco.it