CONDIVIDI

Sarcofagi dal riuso all'archeologiaSalerno – La Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avelino, diretta da Francesca Casule, di intesa con l’Università di Salerno, con la Curia Diocesana, il Rotary Club e con l’Unione Ciechi ha costruito un nuovo sistema di conoscenza dei monumenti, rivolto non solo ai turisti ma anche ai non vedenti. Sono stati approntati cartelli in linguaggio Braille, e delle specifiche App. La presentazione dell’iniziativa è prevista per giovedì 16 Giugno alle ore 17,30, presso la Cattedrale del Duomo di Salerno.