CONDIVIDI

Potenza – Continua la striscia di successi per il CUS Potenza Rugby che domenica scorsa, non senza pochi affanni, ha battuto al Lello Simeone di Barletta i Draghi BAT per 37 a 7. Partita dura quella giocata da Lotito e compagni che però alla lunga hanno avuto la meglio sulla coriacea formazione della sesta provincia pugliese.

Il match parte con il Potenza più imballato del solito, incapace di imbastire efficaci manovre d’attacco, grazie anche alla foga agonistica difensiva messa in campo dai padroni di casa. Il quindici lucano prova in tutti i modi a trovare la via della marcatura ma piccoli errori di concentrazione da parte dei nero verdi, fanno si che non arrivi la finalizzazione delle numerose azioni messe in campo. Il tabellino della partita si sblocca solo al 20’ quando Alfonso Lombardi centra i pali grazie ad una punizione concessa ai leoni, 0 a 3.

Cus Potenza Rugby
Cus Potenza Rugby

Con il risultato sbloccato, il CUS comincia ad essere più efficace nelle proprie manovre e mette alle corde la difesa bianco – rossa. Il muro difensivo dei Draghi comincia vacillare e il Potenza alza la pressione. Dopo l’ennesimo fallo in ruck, l’arbitro concede, al 28’, una punizione nel cuore dei 22 dei padroni di casa che Alfonso Lombardi non sbaglia, 0 a 6. I leoni non si accontentano e cercano, prima della fine del tempo, la marcatura pesante che arriva proprio nell’ultima azione dei primi 40 minuti grazie ad una poderosa incursione di Gerardo Marsico, Alfonso Lombardi trasforma e il primo tempo si chiude sullo 0 a 13.

La strigliata di coach Passarella da immediatamente i suoi frutti già dalle prime schermaglie del secondo tempo; infatti passano solo 30 secondi e, grazie ad una bella azione corale, Alfonso Lombardi, va a segno, la meta non viene trasformata e il punteggio va sullo 0 a 18. Con la fiducia ritrovata dopo un primo tempo difficile, il quindici lucano alza i giri motore e i risultati si vedono.

Al 50’ Alfonso Lombardi, va nuovamente in meta, che però non viene trasformata e il punteggio va sullo 0 a 23. La ricerca della meta che garantisce il punto di bonus si fa veemente e i leoni attaccano a tutto spiano. Un touche magistralmente giocata dal pack nero verde, al 55’, porta Michele Ligrani a siglare la meta numero 4, segnatura trasformata da Alfonso Lombardi e il punteggio va sullo 0 a 30.

Con il punto di bonus in tasca ecco però che torna il Potenza farraginoso e confusionario della prima mezz’ora di gioco. Di ciò ne approfitta la formazione di casa che va a marcare la propria meta al 60’ e che porta il tabellino sul 7 a 30. L’entusiasmo dei Draghi viene spento solo 5 minuti dopo quando Nicola Menchise è lesto a recuperare un pallone vagante e a portarlo in meta, anche questa meta viene trasformata da Alfonso Lombardi e il punteggio vola sul 7 a 37. Gli ultimi attacchi dei Draghi si schiantano sulla difesa nero verde lucana che regge e porta a casa un’importante vittoria in ottica campionato.

“Non è stata di certo la nostra miglior partita – ha dichiarato al termine del match coach Passarella – Abbiamo sbagliato molto in fase di impostazione della manovra nei primi 30 minuti di gioco e questo ci ha tarpato un po’ le ali. Quando i miei ragazzi hanno però ritrovato concentrazione e determinazione, il gioco ne ha giovato. Portiamo a casa la vittoria e 5 punti in classifica ma dobbiamo davvero lavorare molto, soprattutto sulla concentrazione e sulla tenuta fisica se vogliamo arrivare al rush finale in forma e più determinati che mai.”

Ora un domenica di pausa per i leoni potentini che torneranno in campo il prossimo 5 marzo quando affronteranno i Falchi Santeramo in un altro match da non sottovalutare ma nel quale i Cussini cercheranno di fare bottino pieno e di regalare l’ennesima soddisfazione di questo campionato a tutti i sostenitori e fan, capeggiati dalla BCC di Laurenzana e Nova Siri.

Questo il Potenza sceso in campo:

Mussuto (1) – Rado (2) – Ianniello (3) – Marsico (4) – Basilio P. (5) – Ligrani (6) – Di Melfi (8) – De Rosa (7) – Giordano (9) – Buchicchio (10) – Lombardi A. (11) – Lotito G. (12) – Pergola S. (13) – Abbasciano (14) – Lotito V. (cap) (15)
A disposizione: Lombardi M. (16), Gerardi D (17), Bellomo (18), Esposito (19), Menchise (20), Grippa (21), Benedetto (22).

Risultati e classifica dopo la decima giornata:

Amatori Rugby Taranto – Falchi Santeramo: 19-13 (3-2)
Rugby Club Granata – Salento Rugby: 18-41 (2-5)
Draghi BAT – CUS Potenza Rugby: 7-37 (1-5)
Panthers Modugno – Kheiron Francavilla:0-39 (0-6)

CUS Potenza: 44 pt. (pen. -4)
Salento Rugby: 42 pt. (pen. -4)
Rugby Club Granata: 30 pt.
Falchi Santeramo: 27 pt.
Draghi BAT: 20 pt.
Amatori Taranto: 12 pt. (pen. -4)
Kheiron Francavilla: 10 pt.
Panthers Modugno: 1 pt.