CONDIVIDI

Matera – L’Olimpia Bawer Matera continua la sua corsa e non smette di provarci per la quarta posizione. A sole tre giornate dal termine del campionato, infatti, sono solamente due i punti che separano i biancazzurri da Pescara e San Severo – con il match casalingo proprio contro i pugliesi, ancora da disputare – e la voglia di continuare a risalire.

Classifica a parte, è importante aver ottenuto il massimo da questa sfida, dopo la vittoria in casa del Pescara, per mettere una seria ipoteca sulla sesta posizione. In effetti, grazie a questi due punti, il roster di coach Miriello è aritmeticamente sesto, mentre spera di raggiungere una posizione ancora migliore.

Una partita, quella contro Taranto, iniziata un po’ in sordina, svoltata definitivamente nel corso del terzo quarto, quando aumentando i giri e la tenacia in campo, capitan Cantagalli e compagni trovano i punti decisivi. E’ ufficialmente tornato Laudoni, che con la sua potenza sotto canestro, ma anche con un paio di triple, riesce a spaccare in due la gara.

Olimpia Matera-foto di Roberto Linzalone
Olimpia Matera-foto di Roberto Linzalone

Minuti importanti, nel finale, per gli ultimi arrivi in casa Olimpia Bawer Matera, Annese e Pacifico, oltre che per il giovane Loperfido.

Coach Miriello ripete la scelta dello starting five di Pescara, mandando in campo alla palla a due Grande, Zampolli, Laudoni, Ba e Ravazzani; dall’altra parte Putignano si affida a Procacci, Laquintana, Fioravanti, Azzaro e Chiacig. Inizio senza grosse fiammate, è Procacci a realizzare il primo canestro, quasi allo scadere del primo minuto.

Poi Laudoni prima dalla lunetta, poi dall’area, ribalta il parziale (4-2). Chiacig con canestro e fallo, realizzando anche il libero aggiuntivo, porta per l’ultima volta avanti Taranto. Ma Zampolli dall’altra parte mette in retina la sua prima tripla (7-5). Con Laudoni e lo stesso Zampolli l’Olimpia scappa avanti (11-5), ma Chiacig, Fioravanti e Laquintana, tutti dalla lunetta con un solo errore riportano sotto gli ospiti (11-10).

Ba realizza dall’area, come Laudoni, mentre nel finale di tempo Laquintana e Lestini scambiano scaramucce da tre, mentre Grande sulla sirena regala il +8 a Matera (22-14). Il secondo quarto si apre con Zampolli in lunetta, mentre ancora Laquintana e Lestini da tre muovono il parziale (30-21).

Procacci realizza quattro punti consecutivi, ma Laudoni controlla per i padroni di casa e Putignano al 15’47” ferma il match (35-27). Cantagalli dalla lunetta per due volte fa en plain e due canestri di Ba contengono il ritorno degli ospiti, firmato dal solito Procacci. Si va sul 43-37 al riposo lungo.

Il secondo tempo è aperto dalla tripla di Laudoni, ma Sacchetti, Laquintana e Chiacig fanno ben sperare il Taranto (46-43). La risposta di Grande, Zampolli e Laudoni rimette l’Olimpia avanti con decisione al 24’30” (54-44).

Putignano prova a contenere la fuga dei padroni di casa, ma segnano ancora Zampolli, Grande da tre e Ba, per il massimo vantaggio dell’Olimpia +14 (63-49). Laquintana allevia il passivo, e prima della penultima sirena Ba realizza solamente un libero su due chiudendo il terzo quarto (64-51).

Laudoni apre con una tripla anche l’ultimo parziale e si ripete al 31’05” portando Matera sul +17 (70-53). Dopo la schiacciata di Ba, Putignano ferma ancora il match al 33’30” (75-58). Procacci prova a suonare la carica per i suoi, ma rispondono prima Grande, poi Ravazzani ed è +19 per l’Olimpia (79-60). Le due triple consecutive di Laquintana e Procacci arrivano tardi, Ba e Pacifico difendono il vantaggio dei padroni di casa, che con Loperfido tengono sul +16 (87-71).

La tripla di Lestini sulla sirena sigla il definitivo successo dell’Olimpia che può continuare a far festa con i propri tifosi. Ora una settimana per preparare l’importante trasferta di Giulianova, che potrebbe valere due punti importantissimi.

IL TABELLINO

Olimpia Bawer Matera – Pu.Ma. Trading Basket Taranto 93-78 (22-14, 21-23, 21-14, 29-27)
Olimpia Bawer Matera: Stefano Laudoni 25 (7/13, 3/6), Adama Ba 15 (7/12), Gionata Zampolli 15 (3/9, 2/3), Alessandro Grande 13 (5/10, 1/4), Federico Lestini 11 (1/1, 3/5), Gianni Cantagalli 5, Gabriele Pacifico 5 (2/2), Nicolò Ravazzani 2 (1/2), Giovanni Loperfido 2 (1/2), Matteo Annese. All. Miriello.
Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Alessandro Procacci 27 (6/9, 3/6), Giovanni Laquintana 22 (4/4, 4/9), Roberto Chiacig 13 (5/13), Tommaso Sacchetti 6 (1/1, 1/4), Matteo Fioravanti 4 (1/7, 0/4), Emanuel Enihe 2 (1/2), Luigi Veccari 2 (1/2), Alessandro Azzaro 1, Alessandro Ciampaglia 1, Christian Pancallo ne. All. Putignano.
Arbitri: Napolitano di Quarto (NA) e Di Martino di Santa Maria La Carità (NA).