CONDIVIDI

CONSORZIO TEATRI UNITI DI BASILICATA.Conferenza stampa di presentazione della rassegna estiva, GIOVEDI’ 25 GIUGNO 2015, ORE 12,30, Sala B Palazzo del CONSIGLIO REGIONALE della BASILICATA, Via Vincenzo Verrastro, 6 POTENZA.

teatriuniti

Potenza, 23-06-2015 – Un’estate a teatro, con grandi nomi da Maddalena Crippa, a Moni Ovadia, a Tullio Solenghi e Amanda Sandrelli, in luoghi d’eccezione quali i siti archeologici di Vaglio e Grumento, il Centro Tilt di Marconia, il Parco della Grancia e il Museo archeologico “Domenico Ridola” di Matera. Sono questi solo alcuni degli ingredienti dell’invito a vivere il teatro del Consorzio Teatri Uniti di Basilicata. La rassegna estiva, che si svolgerà dal 6 luglio al 12 agosto 2015, sarà presentata giovedì 25 giugno – alle 12,30 – con una conferenza stampa nella sala B del Palazzo del Consiglio regionale della Basilicata. All’incontro con i giornalisti interverranno: la Dirigente Ufficio Sistemi Culturali e Turistici. Cooperazione Internazionale Patrizia Minardi, il Direttore Polo Museale di Basilicata Marta Ragozzino, il consigliere regionale Mario Polese, il presidente Consorzio Teatri Uniti di Basilicata Gerardo Quaratino e i sindaci: di Vaglio Giancarlo Tamburrino, di Lavello Sabino Altobello, di Brindisi Di Montagna Nicola Allegretti, di Maratea Domenico Cipolla e di Grumento Nova Antonio Maria Imperatrice

“Il Consorzio Teatri Uniti di Basilicata – spiega Gerardo Quaratino, presidente del Consorzio che è stato riconosciuto dal MIBACT unico organismo di distribuzione e formazione del pubblico teatrale in Basilicata – per l’estate 2015 presenta una rassegna di ben dodici spettacoli e che coniuga le cinque letture dell’Odissea con le aree archeologiche lucane. Grazie alla preziosa collaborazione con la Soprintendenza lucana, il pubblico potrà ascoltare i versi di Omero in scenari unici. Come nostra tradizione abbiamo dedicato una sezione della rassegna estiva ai più piccini fra i nostri spettatori. Spettacoli ideati appositamente per i bambini dai 3 anni in su, saranno allestiti nel giardino del Museo Ridola di Matera, a Lavello e Maratea”.