CONDIVIDI

Contursi Terme (SA) – Dopo una capricciosa estate 2014 e l’itinerante viaggio tra le varie regioni italiane, tra cui la nostra Basilicata, il concorso Miss Mediterranea e Mister Mediterraneo nel Mondo ha avuto il suo apice il 9 novembre scorso. In uno scenario creato appositamente dalla K2 Gizzi (Liliana Esposito, Leone Gizzi, Ferdinando Gizzi e Alessandro Gizzi) di Contursi Terme (SA), patron del concorso, e la voce contornante del bravo ed inarrestabile presentatore Claudio Baldini (la voce delle 100 radio) si è svolta, presso il ristorante “La Varchera” (Oliveto Citra – SA), la finale nazionale di moda e bellezza. Tra le varie partecipanti di regioni come Sicilia e Campania erano presenti anche 6 della Basilicata. Scelti da una giuria tecnica il 24 agosto scorso, nella piazza di Barile, al cospetto della centenaria fontana, Lucia Larotonda e Chiara Di Lucchio (Rionero in Vulture), Marilena Angelillo (Rapone), Tatsiana Nikanava (Potenza), Fabio Ruocco (Barile), Alfredo Serica (Tramutola) e Vito Grimolizzi (Ginestra) hanno sfilato innanzi una giuria di eccezione composta dal Direttore Responsabile del settimanale a tiratura nazionale “Cronaca Vera”, registi cinematografici come Iudice Gianfranco (ha diretto tra i tanti attori Alvaro Vitali nei film di Pierino), Giorgio Molteni (Capri 2, Carabinieri e Bologna 2 Agosto 1980) e Sergio Zanetti (Passioni e Il Professore), produttori televisivi del calibro di Cesare Geromini (Excelsior Cinematografica) e Nazzareno Tenan (Direttore Casting Excelsior Cinematografica). Tra loro la scrittrice Raffaella Verga vincitrice del Premio Mario Pannunzio con il libro “Effetto Domino”.

Hanno impreziosito il lavoro dei modelli e della modelle impegnati nel concorso famosi personaggi dello spettacolo come Ciro Petrone (Gomorra , il film e la serie), Fabio Rondinelli (Mister Mondo 2012 e attore Onore e Rispetto 4 prossima uscita), Lucia Rossito (Uomini e Donne) ed il comico napoletano Gianni Marino (Gennaro Mecload di Made in Sud).
Ma la serata ha raggiunto il suo culmine quando ha avuto inizio la premiazione dei concorrenti che ha visto 5 dei 6 partecipanti lucani vestire una fascia. Fabio Ruocco di Barile (2° classificato nelle selezioni dei Mister) è stato premiato con la fascia “Mister Mediterraneo nel Mondo – Mister Terme Italia”, Vito Grimolizzi di Ginestra “Mister Mediterraneo nel Mondo – Mister Cinema Italia”, Alfredo Serica di Tramutola “Mister Mediterraneo nel Mondo – Mister Fotomodello Italia”. Tra le ragazze: Chiara Di Lucchio di Rionero in Vulture “Miss Mediterranea nel Mondo – Miss Modella Italia”, Tatsiana Nikanava di Potenza “Miss Mediterranea nel Mondo – Miss MaxMeyer” e di certo non ultima,anzi il contrario, la quindicenne LUCIA LAROTONDA di Rionero in Vulture nuova reginetta con la fascia di Miss Mediterranea nel Mondo 2014.

E non ci siamo fatti mancare di chiedere proprio alla Miss Mediterranea nel Mondo 2014, Lucia Larotonda, le sue impressioni e le sensazioni provate durante la preparazione della finale e al momento della consegna della fascia. “Esperienza indimenticabile. Intensissime le emozioni provate all’arrivo presso l’Albergo Terma Cappetta a Contursi Terme. La paura, lo scoraggiamento, quando ho visto le altre partecipanti, ha avuto per un breve ma intenso attimo, il sopravvento, sono bellissime tutte ho pensato tra me e me. Ma era il primo impatto. Mi sono detta che dovevo reagire e anche in fretta. Non solo io credevo in me ma la mia famiglia e la mia responsabile regionale, Dott.ssa Antonietta Pizzutiello. E’ stato il mio punto fermo e la mia motivazione. Il mio sfogo, il porto in cui rifugiarmi. Ma è proprio grazie al mio carattere e alle motivazioni che lei mi ha inculcato che la Lucia che guardi ora è venuta fuori. Volevo raggiungere l’obbiettivo, certo non sperato, ma non sarei tornata a mani vuote. Quello che più mi ha stupito però, che non credevo potesse accadere, è stato vedere che tutti i partecipanti hanno fatto subito gruppo. Un unico gruppo coeso e forte.

Competizione si ma giusta e leale che non ha precluso la possibilità di sfogarsi e di confidarsi e dare/ricevere sorrisi. Mi sono sentita talmente parte del gruppo che, nel momento in cui sono stata eletta la nuova Miss Mediterranea nel Mondo 2014, non mi sono sentita “la Miss” ma oserei dire “LE MISS”. La corona non è mia ma di tutte quelle ragazze che con me hanno messo il cuore in questa competizione. Quelle ragazze che ora sono MIE AMICHE”. E’ con le lacrime agli occhi che racconta. E sono quelle lacrime a trasmigrare le sue emozioni in chi le vede e soprattutto le ascolta. Buona fortuna Lucia e buona fortuna a tutti i ragazzi che hanno portato in alto con grande sacrificio il nome della nostra Basilicata.