CONDIVIDI

NAPOLI – Domenica 19 giugno 2016 il pianista e compositore Rocco Mentissi sarà a Napoli per un concerto presso il Maschio Angioino, grazie ad un’iniziativa promossa dalla locale sezione del Touring Club Italiano nell’ambito della rassegna «Giugno dei Giovani» del Comune di Napoli. Il musicista lucano prenderà parte al «Concerto in due tempi: dal classico al contemporaneo», in programma alle ore 11.30 nella Sala della Loggia del castello, durante il quale eseguirà suoi brani originali, preceduto dall’esibizione del Trio «San Giovanni».

Castel ovoIl «Giugno dei Giovani» è organizzato dall’Assessorato ai Giovani e alle Politiche Giovanili e dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. La missione del programma è di stimolare il protagonismo giovanile nelle politiche di sviluppo culturale e turistico della città, attraverso numerose manifestazioni che si svolgono nel corso di tutto il mese di giugno.

In questo contesto il neonato Touring Giovani di Napoli ha promosso tre iniziative in altrettante location d’eccezione, volte a valorizzare il patrimonio storico-artistico-culturale e a sensibilizzare le generazioni del domani. Il primo appuntamento è proprio il concerto di domenica 19 giugno, che, oltre a Rocco Mentissi, vedrà la partecipazione di un’altra musicista lucana, Alessandra D’Eugenio, clarinettista del Trio San Giovanni», assieme a Keith Goodman (pianoforte) e Tina Pugliese (violoncello).

Negli ultimi due anni Mentissi ha tenuto concerti in diverse location prestigiose tra Basilicata, Puglia, Molise, Campania, Calabria, Lombardia e Toscana, che gli hanno permesso di far conoscere ad un largo pubblico le sue composizioni originali. Il suo articolato percorso artistico, caratterizzato dalle più svariate esperienze e da collaborazioni con artisti di diversa estrazione, lo ha portato negli ultimi anni ad approdare ad una musica minimalista sui generis, che dal vivo lascia spazio all’improvvisazione istintiva tipica del jazz.

Rocco Mentissi
Mentissi

Il suo primo lavoro discografico, dal titolo «traMe», è stato pubblicato nel 2014 dalla Artistica Management di Pasquale Cappiello. Si tratta di un’opera di forte introspettività, in cui trovano ampio spazio i grandi interrogativi dell’esistenza: l’invincibile forza dell’amore, la ricerca dell’altrove come cifra costitutiva della natura dell’uomo, il doloroso distacco della perdita. Un diario di appunti, un sentiero sonoro che attraversa atmosfere rarefatte, pregne di interrogativi più che di risposte solide e rumorose: una musica ai confini del silenzio, in cui si genera la profonda e naturale propensione alla riflessione.

Il concerto di Napoli aprirà il tour estivo di Rocco Mentissi, che lo porterà a esibirsi ancora una volta su importanti palchi d’Italia e sarà l’occasione per presentare nuovi brani inediti, che in futuro faranno parte di un secondo progetto discografico dal carattere sperimentale, al quale sta lavorando assieme ad una performance di carattere teatrale intitolata “De philosophico piano”, che unisce le note del pianoforte ai grandi temi della filosofia.