CONDIVIDI
Teggiano, Vallo di Diano(Sa), (foto internet)
Teggiano, Vallo di Diano(Sa), (foto internet)

Sassano(SA) – Idee progettuali inerenti a nuove iniziative nelle filiere culturale, della comunicazione, ambientale, l’organizzazione di reti territoriali per lo sviluppo del settore primario e per la cooperazione transazionale sono alcune delle iniziative attivate dal Think Tank Sassano che potranno confluire nelle strategie per le aree interne della città vallo di Diano. Un creativo protagonismo giovanile che può caratterizzare la progettualità del Vallo di Diano in una fase importante per la determinazione di decisioni di carattere politico ed economico che orienteranno il futuro del comprensorio del Vallo di Diano .  Il Sindaco di Sassano Dott. Tommaso Pellegrino ha voluto “istituzionalizzare” l’attività di un serbatoio di idee , il Think Tank Sassano, localizzandolo presso il Centro Polifunzionale di Silla per calamitare idee innovative in grado di caratterizzare le scelte degli amministratori del Vallo di Diano in materia di sviluppo economico ed occupazionale nelle aree interne a Sud di Salerno. E’ con tale obiettivo che la partnership tra il Comune di Sassano e la QS & Partners di Felice Sica e Vincenzo Quagliano sta orientando l’attività del Think Tank Sassano, diffondendo informazioni su bandi e opportunità a valenza regionale, nazionale ed europea, acquisendo e valorizzando idee innovative e fattibili.  I progetti candidati a valere sul bando Culturability, la redazione e la presentazione di programmi formativi in materia turistica, la creazione di reti tra enti pubblici locali finalizzate a proporre progetti sui fondi PAC, la candidatura di una progetto targato Vallo di Diano sul programma Comunitario Erasmus+ orientato alla creazione di una rete transnazionale per sostenere i giovani delle aree interne sia nella loro fase formativa che di consolidamento delle loro idee di lavoro autonomo in contesti transazionali danno l’idea dell’importanza del Think Tank Sassano per lo sviluppo del Vallo di Diano.
L’auspicio è che tale dinamismo contamini anche le Amministrazioni locali, gli Istituti di credito e gli imprenditori del Vallo di Diano che, spinti dall’entusiasmo dei più giovani, avvertano l’esigenza di programmare azioni coerenti e competitive per lo sviluppo di una strategia comune per l’ aree interna Città Vallo di Diano.