CONDIVIDI

lem in basilicataLa terza edizione della Carovana LEM Italia –Università degli Studi TERAMO ed altre istituzioni , ha onorato la nostra regione di ben due tappe di convegni, seminari ed interviste a “stake-holders” della “Diversità Linguistica” e della “Memoria”.  In particolare , dapprima, tappa a Matera (20.8) presso la Fondazione “Le Monacelle” , il cui consiglio d’amministrazione è diretto da Antonella Salvatore Ambrosecchia . Con un workshop sulle minoranze linguistiche non riconosciute dalla legge nazionale vigente (L.482/99) tra cui l’armena e la rom. Vi hanno relazionato con spunti da approfondire adeguatamente , Pierfranco Bruni del Ministero Beni Culturali autore di varie pubblicazioni, tra cui “Le parole per raccontare” Nemapress 2015, in tandem con Neria De Giovanni ( Alghero e Roma).  Nazzareno Guarnieri , esperto di tematiche minoritarie, presidente dell’associazione “Romanì” ha introdotto , in un’ottica originale, i temi dell’integrazione delle variegate popolazioni Rom in Italia ed in Europa .
Un cordiale indirizzo di saluto al convegno, ripreso da vari organi d’informazione cartacea e televisiva, è stato porto dalla Direttrice della Fondazione ed altri membri .

Sono anche intervenuti nella discussione con il Prof. Giovanni Agresti, Linguista dell’Università di Teramo, la Dott.ssa Silvia Pallini “LEM Italia” , il Direttore Webzine “Basilicata Arbereshe”.  La seconda tappa lucana è stata realizzata a San Costantino Albanese (Potenza) presso la suggestiva “CASA PARCO POLLINO” , dove i carovanieri sono stati accolti gioiosamente dall’Avv. Rosa Maria Busicchio, Sindaco, dall’Assessore alla Cultura Renato Iannibelli , dalle responsabili del Museo Etnico , Pina Ciminelli, e della Casa Parco, Mimma Magnocavallo, nonché dalle associazioni folk e pro-loco del paese alloglotto.

Nella sala del convegno, presenti vari studiosi di glottologìa tra cui il Dott. Pasquale Scutari , autore del Vocabolario Arberesh di San Costantino Albanese (Edizioni UNICal) e la Dott.ssa Franca Cosentino , UNISa, ricercatrice delle tradizioni demologiche arbereshe , dopo la proiezione del filmato del Regista Simone Del Grosso “Arte del viaggio-Arte dell’incontro” , sull’oasi bizantina di Villa Badessa di Rosciano (Pescara), Lem Italia ha inteso conferire i titoli di “Ambasciatore della Diversità Linguistica” e “Amico dei Parchi Etno-Linguistici d’Italia” all’Avv. Rosa M.Busicchio , Sindaco “ Krjetari i Katundit” ed al Prof. D.M. Mazzeo, Direttore e Fondatore della Rivista Webzine “Basilicata Arbereshe” che ha anche lanciato un S.O.S. (in sintonia con l’Università della Calabria (Prof. F. Altimari) e la Fondazione Universitaria “F.Solano” di Cosenza, contro le “discriminazioni” verso alcune minoranze tutelate dalla Legge 482/99 , fra cui l’Arbereshe , in seguito alla recentissima nuova Riforma RAI-TV.