CONDIVIDI
Venosa Oraziana
Venosa Oraziana

Venosa, 2014-03-07 – Si aspettava una battaglia sul piano di gioco piena di spettacolo la prima che si scontra con la seconda, e cosi non è stato! La partita, arbitrata da una giovane ragazza (probabilmente non era indicata), protagonista di tanti errori, che non è riuscita a mantenere in mano la partita intimorita dal pubblico di casa. Malgrado tutto cio il Venosa nei primi minuti attacca arrivando a tre conclusioni che si avvicinano molto alla rete del vantaggio con Boccomino che colpisce la traversa di testa, e sfiorando due volte il palo con Sileno e lo stesso Boccomino. Dopo dieci minuti è il Ruoti a fare la partita con tiri da fuori che terminano a lato della porta. Nella mezzora di gioco dissatenzione difensiva ospite dove fanno trovare Coviello a pochi passi dalla porta che spara alto. Pochi minuti è il Ruoti trova il vantaggio cross dalla destra di Coviello e serve Salinardi, lasciato solo davanti la porta, e supera Lagala con un bel tiro.

Il Venosa non riesce a reagire data l’aggressivita a centrocampo dei locali portando all’ammonizione di Inchico e di Scavone. Nel finale del primo tempo il Venosa con Sileno potrebbe pareggiare, ma un difensore ospite si oppone tra lui ed il portiere e sventa il pericolo.Ci prova anche Boccomino saltando due uomini con un po di fortuna ma al monento del tiro arriva stanco. Punizione di Pellegrino la difesa devia in angolo, dallo stesso arriva un occasione per Sileno che manda alta la sfera. arriva una punizione dal limite dell’aria, Pellegrino se ne occupa mandando la palla nel sette ed il Venosa agguanta il pareggio.Anzi va in vantaggio, allo scadere del primo tempo, lunga palla per Sileno che con il petto se la porta avanti la posiziona, e con un pallonetto beffa il portiere in uscita.

MILAN CLUB RUOTI
MILAN CLUB RUOTI

Nel secondo tempo il Venosa è irriconoscibile, molte palle perse a centrocampo, non crea piu azioni da gol, si limita a tiri da fuori intercettabili per il portiere locale. A condurre la partita è il Ruoti provandoci dalla distanza con punizioni che l’arbitro concede con troppa parsimonia.Ed in una di queste arriva il pareggio meritato per i locali, palla in mezzo e infortunio difensivo di Pellegrino che di testa anticipa il proprio portiere con un retropassaggio, palla nel sacco. l’arbitro diventa protagonista, ammonisce Digilio e Pica, vittime di falli non fischiati. Il Ruoti in contropiede trova il gol-vittoria. Pellegrino atterra un avversario al limite dell’area di rigore si incarica della punizione Coviello, il cui tiro viene intercettato da Lagala, la palla giunge tra i piedi di Coviello che è lesto a mettere dentro e regalare una vittoria ai propri tifosi.

A fine partita, a nulla sono valse le proteste dei dirigenti dell’Oraziana Venosa sulla direzione di gara di una ragazza che ha messo tutto quello che poteva in campo, ma non era semplice per lei doversi affrontare con 22 ragazzi in campo,con in più un piccolo gruppo di tifosi che dall’inizio della gara hanno messo pressione la giovane portandola a sbagliare in piu occasioni, non è una bocciatura ma deve crescere.

MILAN CLUB RUOTI    3

ORAZIANA VENOSA     2

MILAN CLUB RUOTI: Carlucci L. Errico, Spadola, Luongo, Famulare, Matilasso, Salinardi, Inchico, Paterna, Coviello, Scavone. A disp:Genovese, Carlucci S. Decarlo, Pinzichillo. All. Decarlo.

ASD Oraziana Venosa:Lagala, Pica, Ditommaso V. Digilio,Pellegrino, Laurano, Volonnino, Manieri R. Sileno, Boccomino, Spagnuolo. A disp:Caggiano, Maiorella, Zotta, Zullino, Lani, Briscese. All. Lotano-

Marcatori: al 30? Salinardi:40’ Pellegrino;43’ Sileno; 60’ Autogol Pellegrino; 86’Coviello.