CONDIVIDI
Maschito le due squadre all’ingresso in campo

Maschito, 2014-02-04 – -Bellissima partita quella andata in scena sabato scorso al Palazzetto di Maschito, tra l’ Essedisport Venosa e il Maschito calcio a 5, che ha visto la vittoria di quest’ ultimi per 7 a 5,in quello che può essere considerato il derby per eccellenza del Vulture-Alto Bradano, visto che le due squadre, in questo momento, rappresentano il meglio che questo territorio esprime nel calcio 5 regionale. Un derby emozionante e spettacolare, peccato davvero che il campo di gioco specie nel secondo tempo era diventato un campo da pattinaggio sul ghiaccio, che ha reso difficoltoso l’ equilibrio per tutti i giocatori e persino per gli arbitri, infatti non c’è stato nessuno che non sia caduto almeno una volta, suscitando il divertimento del pubblico, anche se pensiamo che quest’ ultimi, davvero numerosi e con folta rappresentanza venosina, si siano divertiti molto di più per le emozioni e lo spettacolo che le due squadre hanno regalato.

Per quanto riguarda la cronaca della partita dobbiamo dire che l’ Essedisport è giunta all’ atteso match senza tre attaccanti del calibro di Del Cogliano, Mollica e Checa, e difatti in campo mister Dichirico ha schierato una formaZione con un inedito (per i venosini) piazzamento a rombo con Ferrara tra i pali, Argenti centrale difensivo, Ferrenti e Paulangelo laterali e Scoca pivot, a disposizione il secondo portiere Antonacci, De Musso, Crudele, Rotondo e lo stesso Dichirico, mentre il Maschito al gran completo ha risposto con Coscia, Cuviello, Lorusso P., Ricchiuti A. e Pace, con sua Maestà Ricchiuti Massimo in panchina accanto a Dinella, Cusanni, Martino, Mastrodonato, Coscia M., e il baby Lorusso L.

La partita è iniziata con il Maschito a fare il gioco e l’ Essedisport attenta a coprire gli spazi e pronta a sfruttare le indecisioni degli avversari come successo al 5° quando su azione di calcio d’ angolo Ferrenti si è trovato indisturbato a calciare e a battere Coscia, per il vantaggio bianco-verde. Il Maschito un pò frastornato ha ripreso ben presto a macinare gioco e al decimo minuto è pervenuto al pareggio con un gran tiro di Cuviello che ha trafitto l’ incolpevole Ferrara, nei minuti successivi entrambi i mister hanno fatto girare gli uomini alla ricerca della mossa vincente, ma per assistere ad un altra rete si è dovuto arrivare al 21° minuto quando su un calcio di punizione a due bomber Scoca ha fatto filtrare la palla tra la barriera per il nuovo vantaggio ospite, le azioni successive hanno portato prima l’ Essedisport ha colpire il palo con Rotondo e poi Cuviello a centrare la traversa, nei finuti finali il forcing di casa si è fatto più pressante e al 29° il Maschito ha raccolto i frutti con un tiro di Cusanni, leggermente deviato che ha messo fuori causa Ferrara, per il 2 a 2 con le quali le squadre sono andate al riposo.

Nella ripresa il campo era diventato ancora più scivoloso e Ferrenti per poco non si faceva molto male, tuttavia lo spettacolo doveva andare avanti e con molta cautela i giocatori hanno proseguito il gioco, al 6° è arrivato il nuovo vantaggio ospite con Paulangelo bravo a battere di piatto Coscia dopo un insistita azione di Scoca, ma tre minuti dopo è arrivato il nuovo pareggio del Maschito con Martino che ha uccellato due giocatori venosini e ha battuto Ferrara con un tiro a fil di palo. A metà del sendo tempo il risultato era inchiodato sul 3 a 3, finchè ancora Scoca su un lancio perfetto di Argenti ha colpito la palla con un tiro al volo che si è insaccato all’ incrocio dei pali senza che Coscia potesse intervenire, purtroppo per l’ Essedisport dopo un solo giro di lancette è arrivato puntuale il pareggio dei granata con Ricchiuti Massimo che ha ribadito in gol una corta rispenta di Ferrara sul tiro di Cuviello, dopo due minuti lo stesso giocatore maschitano ha portatop per la prima volta i suoi in vantaggio, sfruttando un’ altra indecisione della difesa venosina. Il Machito dopo essersi trovato a condurre ha cercato di chiudere la gara e ci è andato molto vicino colpendo due pali, ma anche l’ Essedisport ha avuto diverse occasioni per pareggiare su tutte la conclusione di De Musso che il neo entrato Dinella ha sventato con un riflesso eccezzionale, ma gli sforzi ospiti sono stati premiati al 24° minuto quando capitan Dichirico, appena entrato, ha sfruttato al meglio un passaggio di Ferrenti e con un piatto destro ha riportato i suoi in parità. La gara volgeva al termine e  quando il pareggio, che sarebbe stato lo specchio più giusto della gara, sembrava materializzarsi Alessandro Ricchiuti ha trovato l’ angolo giusto che ha fatto esplodere il palazzetto di Maschito, dove ricordiamolo nessuno ne è uscito vincitore in questo campionato, al gol del giocatore granata il rammarico per aver perso una gara forse immeritata iniziava a prendere forma nei venosini, ma l’ occasione di riportare le cose sul giusto binario è stata concessa degli arbitri che hanno fischiato il sesto fallo, quello del tiro libero, sul dischetto è andato Scoca, che purtroppo ha calciato con tanta potenza e poca precisione mandando il tiro fuori. In pieno recupero è arrivata la settima rete per il Maschito con Cuviello, per il definitivo 7a 5 con cui è andata in archivio la gara. Questa vittoria consente ai ragazzi di Pasquale CUviello di tenere il passo della capolista Shaolin, mentre la sconfitta lascia l’ amaro in bocca all’ Essedisport, che tuttavia grazie agli altri risultati resta ancora aggangiata al treno delle 6 sorelle che, in questo momento, lottano per conquistare il terzo posto.

MASCHITO    7

ESSEDISPORT VENOSA 5

MASCHITO: Coscia A., Lorusso P.,Ricchiuti M., Cusanni, Coscia M., Pace, Martino, Ricchiuti A., Mastrodonato, Dinella, Lorusso L.  All. Cuviello

ESSEDISPORT: Ferrara, Crudele, Paulangelo, Ferrenti, Dichirico, Scoca, Argenti, Antonacci, Rotondo, De Musso. All. Dichirico

ARBITRI:Benevento e Cardettini

MARCATORI:  Cuviello 2; Ricchiuti M.(2), Ricchiuti A., Cusanni, Martino per il Maschito. Scoca /2), Ferrenti, Paulangelo e Dichirico per l’ Essedisport.

Lorenzo Zolfo