CONDIVIDI
Calcio a 5 le due squadre ingresso in campo
Calcio a 5 le due squadre ingresso in campo

Venosa. 2013-03-05 – E’ finalmente arrivato il giorno della  consacrazione per la squadra del Presidente Sepe, che pareggiando il derby venosino, conquista la matematica certezza, a due giornate dalla fine, della vittoria del campionato di calcio a 5 serie C 2 girone A. Una promozione voluta sin dall’ inizio, pianificata dalla fine dello scorso campionato e proseguita con una campagna acquisti faraonica, che ha visto gli inserimenti, di gente come Argenti e Scoca, nonchè i ritorni di Ferrenti (infortunato l’ anno precedente) e Mollica (fuori sede) oltre al giovane Orlando che si sono aggiunti ai vari Antonacci, Checa, Paulangelo e Del Cogliano e allo zoccolo duro dell’ Essedisport, quei ragazzi partiti dalla serie D 4 anni fa e giunti in C 1 dalla porta principale, vale a dire Dipalma, De Musso, Nardulli, Crudele, l’ allenatore-giocatore Dichirico, il D.S. Bochicchio e il D.G. Dinapoli. E pensare che l’Essedisport  è partito in questo campionato col piede sbagliato con critiche e  ironie subite dopo la prima giornata di campionato quando fu sconfitta dal Sasso di Castalda, rivelatasi la vera sorpresa del campionato, ma dopo quella gara l’Essedisport ha dimostrato di essere superiori a tutti e già nelle due partite successive l’ha dimostrato stravincendo contro il Tolve (considerata da tutti la favorita) e vincendo con moltissima sofferenza la gara casalinga contro il Bancone, risolta solo all’ultimo minuto da un gol di Argenti, anche se la consapevolezza di essere ad un passo dalla gloria l’ ha avuta nello scontro diretto giocato fuori casa contro il Tolve, in quel momento seconda a tre punti di distanza, da li in poi è stata una lunga attesa fino alla giornata di ieri, dove ha potuto esplodere tutta la  felicità. La gara della consacrazione non è stata vinta perchè di fronte l’Essedisport ha trovato la miglior squadra capace di interpretare alla perfezione il concetto di catenaccio puro, perchè il Flacco ha giocato, per quasi tutto l’incontro  nella propria metà campo, affidandosi a pericolosi contropiedi, attaccandosi alla traversa (due pali di Paulangelo ad inizio partita) e affidandosi ai guanti del bravissimo portiere Perrotta, rivelandosi alla fine man of the match. Ovviamente in questi casi a passare in vantaggio è sempre la squadra che subisce, infatti dopo una ingenua espulsione del portiere Nardulli, fino a li spettatore non pagante dell’ incontro (era il 25’ del primo tempo, per farvi capire ciò che il Flacco non ha saputo produrre), con la squadra in inferiorità  numerica Santarsiero è stato bravo a battere il pur bravo Antonacci. Sulle ali dell’ entusiasmo, dopo due minuti, il Flacco ha raddoppiato con Nuzzo, su errore di Crudele, lasciato colpevolmente solo in area, scatenado l’ immensa gioia dei padroni di casa e chiudendo il primo tempo sul due a zero per il Flacco.

Nella ripresa il copione non è cambiato, anzi i giallo-rossi si sono chiusi ancora di più in difesa a protezione del doppio vantaggio, ma la voglia della capolista di vincere il campionato è stata più forte e a colpi di tiri, il muro, alzato dai flacchesi, è stato abbattuto dall’ ex Scoca, bravo ad appoggiare in rete un assist di Paulangelo. Intanto i minuti trascorrevano inesorabilmente e a quel punto l’ episodio che ha riequilibrato le sorti è arrivato dall’ espulsione di Latorraca, che ha lasciato la propria squadra in inferiorità numerica e davanti ad una ghiotta occasione come quella l’ Essedisport ne ha subito approfittato, segnando con Crudele la rete del pareggio. A quel punto mancavano una decina di minuti alla fine e la capolista ci ha provato a segnare il gol vittoria, e ad onor del vero anche il Flacco ha avuto un paio di occasioni,incredibile l’errore di Nuzzo all’ultimo minuto, solo davanti la porta, mette fuori,  ma il risultato non è cambiato, per cui al triplice fischio dell’ arbitro Labanca (buona la sua direzione di gara) si è potuto dare inizio alla festa dell’ Essedisport. I bianco-verdi ora cercheranno di recuperare gli infortunati (ieri Mollica e Ferrenti erano out) per affrontare al meglio la semifinale di Coppa Batta e chissà togliersi un’ altra soddisfazione, il 20 aprile al Palaercole di Policoro. Da segnalare in chiusura per merito della società del Flacco per il bellissimo terzo tempo che ha riservato, come è loro consuetudine e come del resto fanno “da sempre”.

CALCIO A 5 SERIE C 2. IL DERBY ORAZIANO FINISCE IN PARITA’. L’ESSEDISPORT VENOSA VOLA IN C 1 CON DUE GIORNATE DI ANTICIPO.

FLACCO VENOSA    2

ESSEDISPORT VENOSA  2

FLACCO VENOSA: Perrotta, Cannati, Nuzzo, Cardone, Scoca, Gammone, Latorraca, Mettola, Digrisolo, Santarsiero, Talucci, Santoliquido. All.
D’Urso.
ESSEDISPORT: Nardulli, Ferrenti, Paulangelo, De Musso, Mollica, Dichirico, Crudele, Checa, Scoca, Argenti, Del Cogliano, Dipalma,
Antonacci. All. Dichirico.
ARBITRO: LABANCA sez. di Potenza

MARCATORI:Santarsiero e Nuzzo per il Flacco, Scoca e Crudele per l’ Essedisport
NOTE: spettatori presenti 100 circa, peccato non avere un bel  palazzetto dello spor

Lorenzo Zolfo