CONDIVIDI

Venosa, 2013-03-11 – -Finisce senza sconfitte il campionato casalingo dell’ Essedisport che, seppur in extremis, trova il pareggio nell’ ultima giornata di campionato tra le mura amiche, 9 a 9 il risultato finale nel derby del vulture contro il Real Corona Rionero. Per i padroni di casa era la prima gara da “Campeon” e il clima festoso era facilmente riscontrabile tra i giocatori e nel Palaessedi vestito a festa, anche in campo, seppur le indicazioni erano state altre, non si è vista la solita concentranzione e determinazione.

Persino la formazione era diversa dal solito, sia perchè occorreva recuperare gli infortunati per le semifinali di Coppa Batta e sia per dare spazio a chi in campionato ne ha avuto di meno, a beneficiare, seppur involontariamente, della situazione è stato l’ avversario che, giunto a Venosa affamanto di punti salvezza, è tornato a casa riuscendo a cogliere quel punticino che, alla luce degli altri risultati maturati, è senza dubbio d’oro, in quanto basterà vincere l’ ultima partita in casa contro l’ Universitas Potenza (già salvo) per conquistare la permanenza in C 2. Certo per gli ospiti il pareggio stà addirittura stretto per come si era messa la gara, infatti dopo essere passati in vantaggio con il gol di Rosiello, hanno dapprima subito la rimonta dell’ Essedisport con le reti di Scoca e Dichirico (2) e poi sul finire del primo tempo hanno raddrizzato l’incontro raggiungendo la parità ad opera di Schirò e Rosiello. Nella ripresa invece sono partiti fortissimi riuscendo nei primi 3’ a sorprendere Antonacci (anche lui non al meglio) con Grieco e Mazzucca, i padroni di casa, con il gol di Ferrenti, sembrava potessero riprendere subito la gara in pugno, invece è stato ancora il Rionero ad allungare, sempre con gli stessi marcatori (Grieco e Mazzucca), al 40’ minuto il risultato registrava 7 a 4 in favore degli ospiti, distacco che è stato mantenuto anche nei cinque minuti successivi, anche se il punteggio è passato sul 9 a 6 in virtù di due gol realizzati da Ferrenti per i padroni di casa e di Di Lucchio e Rosiello per il Real Corona. A quel punto la capolista ha tirato fuori tutta la sua classe e superiorità, De Musso, subentrato ad Antonacci tra i pali, non è stato mai impegnato, mentre Lapenna ha visto la propria porta bombardata di tiri da ogni posizione compiendo diversi interventi decisivi, ma nulla ha potuto sulle scoccate vincenti di Paulangelo, Scoca e Dichirico, all’ ultimo minuto. Raggiunto così il pareggio in extremis l’Essedisport ci è congedata dal proprio pubblico dandogli appuntamento al prossimo anno in C 1, e come al solito offrendo agli ospiti il consueto e ormai famoso terzo tempo.

CALCIO A 5 SERIE C 2. L’ESSEDISPORT, SALITA IN C1, RAGGIUNGE UN ALTRO TRAGUARDO, CONSERVA L’IMBATTIBILITA’ INTERNA.
ESSEDISPORT VENOSA 9
REAL CORONA RIONERO 9
ESSEDISPORT: Antonacci, Dipalma, Checa, Dichirico, Crudele, De Musso, Scoca, Ferrenti, Paulangelo, Argenti. All. Dichirico

REAL CORONA: Lapenna, Grieco, De Nicola, Brienza, Rosiello, DiLucchio, Viglioglia, Schirò, Mazzucca. All. D’ Urso

ARBITRO: Ceraldi sez. di Potenza

MARCATORI: Dichirico (3), Ferrenti (3), Scoca (2), Paulangelo per l’ Essedisport; Rosiello (3), Mazzucca (2), Grieco (2),Schirò e Di Lucchio per il Rionero.
Lorenzo Zolfo
La foto ritrae i giocatori dell’Essedisport con la scritta C 1.