CONDIVIDI

foto non disponibile3Venosa, 2013-12-12Esordio amaro per Flacco Venosa che cede tra le mura amiche ai campioni in carica dello Shaolin Potenza. Al “Pala Flacco” è andata in scena la sfida che vedeva opposte le prime due classificate nella stagione precedente e quindi una ghiotta occasione di riscatto per i ragazzi di mister D’Urso che purtroppo hanno dovuto deporre le armi. Avvio sprint per la squadra di casa subito avanti dopo 3’ grazie a Pasquarelli che approfitta di una respinta incerta del portiere avversario sul tiro di Pipolo e sigla il vantaggio. Non si fa attendere la risposta dello Shaolin che arriva un giro di lancette più tardi con un tiro ravvicinato di Lo Giudice, Perrotta devia con i piedi. Shaolin nuovamente insidioso con un diagonale di Materi sporcato dall’intervento di Estivo che per poco non beffa Perrotta che si ritrova la sfera tra le mani. Il pareggio è nell’aria ed arriva prontamente: Ascenzo riceve palla, finta e con un sinistro potente e chirurgico manda la palla sotto l’incrocio. Al 10’ ci prova Pasquarelli a riportare in vantaggio la Flacco ma il suo tiro da posizione centrale è facile preda di Frontuto. Partita a ritmi altissimi e lo dimostra il tiro al volo di Ascenzo con la palla che termina di poco a lato. La Flacco fa fatica ad arrivare dalle parti di Frontuto e quindi prova con le soluzioni dalla distanza, neutralizzate dal portiere potentino. 18’: Materi scambia con Ascenzo, Perrotta salva con l’ausilio di Ginosa. E’ solo il preannuncio del gol che arriva subito dopo con una rasoiata di Lo Giudice. Da segnalare la prestazione impeccabile e immacolata di quest’ultimo. Shaolin che inizia a prendere le distanze con l’inarrestabile Ascenzo che ruba palla all’altezza del centrocampo si presenta solitario davanti a Perrotta e con freddezza non sbaglia. La Flacco accusa il colpo e reagisce in modo sterile, mentre è lo Shaolin a rendersi pericoloso più volte ma Perrotta fa buona guardia. Ma è proprio l’estremo difensore oraziano con un rinvio sbagliato a regalare la palla a Laurino che ne approfitta e segna. In chiusura di primo tempo Lo Giudice tira dalla distanza, un rimpallo favorisce Altieri che a due passi non può sbagliare. La ripresa si apre ma il copione rimane lo stesso con il monologo dello Shaolin. Lo Giudice spara dalla distanza, Altieri è il più lesto e devia la palla in rete. E’ dinuovo lo stesso Altieri, lasciato inspiegabilmente solo, che sul rilancio del portiere serve Materi che a porta sguarnita mette dentro. Timida la reazione della Flacco con Pipolo, il suo tiro tutt’altro che irresistibile sorprende Frontuto che si vede passare la palla sotto le gambe e succcessivamente depositarsi in rete. Pronta reazione dello Shaolin con Materi, servito dal solito Lo Giudice, che fulmina capitan Perrotta sul primo palo.

Pasquarelli, che sembra essere l’unico a crederci e a lottare su ogni pallone, riceve palla spalle alla porta si gira e accorcia le distanze. Al 42’è Lo Giudice a strappare applausi saltando due avversari ma davanti al portiere pecca di superbia. Non demorde la Flacco con un contropiete fulminante finalizzato da Divietri. Al 50’ Santarsiero L. sfrutta un rilancio del portiere e di piatto insacca.

La partita cala d’ intensità e si registra solo un tiro pericoloso di Rapolla che sibla il palo e l’ammonizione di Estivo per gioco scorretto, simbolo emblematico di una partita nervosa. Merito ad uno Shaolin ben organizzato che torna a casa a punteggio pieno a discapito di un Venosa disattento.

Flacco Venosa: Finizio, Rapolla , Rosa, Estivo , Pipolo, Divietri, Pasquarelli, Perrotta, Ginosa,Lami

Shaolin Potenza: Frontuto, Pecoriello, Santarsiero L. , Pelosi , Lo Giudice, Materi , Laurino ,Ascenzo , Altieri, Vomero , Buccarello , Santarsiero N.

Marcatori: al 3’ e 37’ Pasquarelli; al 7’, 20’ Ascenzo; 19’ Lo Giudice; 22’ Laurino; 30’, 32’, 34’ Altieri;  28 e 35’ Materi; al 40’ Pipolo; al 58’ Santarsiero.

l.z.