CONDIVIDI

Venosa, 2012-10-22 – Questa volta la fortuna da una mano all’ Essedisport, che proprio all’ ultimo minuto trova il gol del definitivo 7 a 6 con la rete di Argenti, quasi a voler compensare quando successo nella prima giornata, in cui i venosini vennero beffati  al 60’ di gioco dal Sasso di Castalda, per il Bancone invece aumenta il credito con la dea bendata visto che per la seconda gara consecutiva, hanno perso all’ ultimo giro di lancette.

Ma procediamo con ordine e partiamo dall’ inizio della partita in cui i padroni di casa sono partiti a spron battuto e al 3’ avevano la possibilità di portarsi in vantaggio su calcio di rigore, ma Ferrenti calciava malamente al lato, lo stesso difensore venosino però dopo un minuto si è fatto perdonare siglando il gol dell’ 1 a 0 e due minuti dopo propiziando l’ autorete di Sileo. L’ Essedisport, come sempre capita, forte del doppio vantaggio ha pian piano tirato i remi in barca permettendo all’ avversario di rifarsi sotto, e il Bancone non si è certo fatto pregare e nel giro di tre minuti, a cavallo tra il 13’ e il 16’ minuto, è pervenuto al pareggio con i gol di Romano e Santarsiero.

A quel punto i nero-verdi non sono stati in grado di riprendere il pallino del gioco, le azioni erano quasi sempre confuse e l’ egoismo dei vari giocatori di voler segnare ha sempre preso il sopravvento sul  concetto di squadra e di cosa è meglio per il gruppo. Sul finire del tempo tuttavia Checa, con un tiro sotto la traversa, ha riportato in vantaggio l’ Essedisport, ma l’ uscita dal campo di Ferrenti per infortunio ha lasciato grosse crepe nella difesa venosina, tanto che, in seguito a palle perse banalmente, il Bancone è riuscito a ribaltare il risultato prima con con Rosa e poi con Vaccaro, 4 a 3 per gli ospiti il parziale alla fine della prima frazione di gioco. Nella ripresa l’ Essedisport non è riuscita a far valere il proprio gioco e complice anche la cattiva giornata di alcuni uomini chiave ha faticato non poco  per pervenire al pareggio, che è giunto solo su calcio di punizione ben calciato da Mollica. A metà ripresa De Musso è riuscito a portare in vantaggio i suoi, ma l’ Essedisport non è riuscita a dare la botta decisiva alla gara e il Bancone è pervenuto prima al pareggio al 51’con Locatelli e poi visto che Locatelli “fa le cose per bene” al 55’ ha addirittura portato gli ospiti in vantaggio, approfittando dell’ ennesima disattenzione della difesa di casa.

Al gol subito i volti dei giocatori dell’ Essedisport erano davvero scuri, ma per fortuna non si sono lasciati prendere dalla disperazione e hanno  attaccato a testa bassa e giocando davvero per la squadra e prima Paulangelo, con un gran tiro tra palo e portiere, ha pareggianto i conti e poi al 60’ Argenti, ben servito da Checa, ha siglato il gol vittoria, facendo esplodere il Palaessedi di gioia. Grazie a questa vittoria l’ Essedisport raggiunge le altre squadre in testa alla classifica e può guardare con fiducia alla gara di domenica prossima contro l’ Universitas Potentia. Da ultimo si evidenzia come i padroni di casa per il 4’ anno consecutivo (in pratica dalla sua fondazione) hanno organizzato il terzo tempo in compagnia della squadra  avversaria, segno che la società ha cambiato gli obiettivi agonistici, ma non i valori su cui è stata creata.

ESSEDISPORT VENOSA 7

BANCONE                        6

ESSEDISPORT: Nardulli, Ferrenti, Dipalma, Bochicchio, Paulangelo, Checa, Dichirico, Argenti, Mollica, Del Cogliano, De Musso, Antonacci. All. Dichirico.

BANCONE 2007: Summa, Rosa, Sileo V., Vaccaro, Locatelli, Santarsiero, Sileo S., Martinelli, Romano, Gruosso, Sileo D., Valvano. All. Sileo D.

ARBITRO: Catino di Venosa

MARCATORI:  Ferrenti, Checa, Mollica, Paulangelo, De Musso, Argenti e autogol Sileo V. per l’ Essedisport; Locatelli (2), Rosa, Vaccaro, Santarsiero, Romano, per il Bancone

Lorenzo Zolfo

La foto ritrae l’Essedisport Venosa