CONDIVIDI

maieuticaBellizzi (Sa), 2014-05-13 – Il Comune di Bellizzi, in partneriato con l’Associazione Avalon, ha attivato l’iniziativa “Banca del Tempo”, un  progetto di ampia valenza sociale e territoriale finalizzata alla gestione e allo scambio “gratuito” del tempo. L’unità di misura utilizzata in questa tipologia di attività non è di tipo monetario ma è quantificata in termini di disponibilità di tempo e competenze , “ore”, dando quindi la possibilità di “guadagnarne” o “spenderne” per tipologie di servizi.

Dalle parole del Presidente dell’Associazione Avalon Michele D’Elia emerge una forte spinta propositiva in ordine alle azioni che saranno implementate “..La Banca del Tempo è un progetto che risponde non solo alle esigenze di un aggregatore territoriale, ma anche alla doverosa valorizzazione delle risorse locali partendo dalla prima e, a mio avviso la più importante, rappresentata dai giovani. Questi hanno l’esigenza di impegnare il loro tempo e le loro conoscenze soprattutto in questo difficile periodo occupazionale che interessa l’intero Nostro Paese. L’iniziativa rappresenta anche una risposta concreta per sostenere un  volontariato capace di  sopperire alla carenza di risorse destinate alle politiche sociali ”

La “Banca del Tempo” è un grande contenitore di iniziative coordinate e avviate presso la struttura dell’InformaGiovani di Bellizzi in piazza Giovanni XXIII.

Tra le azioni già attivate meritano menzione il Book Sharing, l’affiancamento di giovani startupper attuato in collaborazione con Vincenzo Quagliano della QS & Partners, già “Coach” delle nuove iniziative in corso di redazione nell’ambito del progetto Maieutica, il corso di scrittura creativa, l’avviamento all’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche per la terza età, il servizio Card Giovani,  l’organizzazione di workshop su tematiche occupazionali, di sviluppo locale e strumenti innovativi, il programma comunitario Youth Guarantee, ecc..

L’attivazione della “Banca del Tempo” ha contribuito al rafforzamento di una Rete Territoriale di attività intraprese dagli Enti Locali per sviluppare politiche giovanili e sociali coerenti con la domanda proveniente dal territorio.

L’attuale Rete Territoriale costituita anche dal Centro Sviluppo Comune e dal Laboratorio Maieutica sta promuovendo un importante strumento che è  Garanzia Giovani nell’ambito del  Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile.