CONDIVIDI

celiaciCremona – E’ la Lombardia la regione italiana con il maggior numero di celiaci: la quota complessiva nel 2015 ha raggiunto 32.738 diagnosticati, come certificato dalla Regione Lombardia che ha censito i pazienti in possesso di regolare esenzione.

Il dato considera sia la celiachia (32.282) che la dermatite erpetiforme (456) e corrisponde al 19% del totale dei diagnosticati in Italia (172.197 al 31 dicembre 2014). La Lombardia precede il Lazio con il 10% (17.355 celiaci) e la Campania con il 9% (15.509 celiaci).

Proprio l’intolleranza al glutine sarà uno dei temi centrali della prima edizione di Free From, Salone delle Intolleranze alimentari in programma a CremonaFiere dall’11 al 14 novembre nel contesto della 13esima edizione de il BonTà, Salone delle Eccellenze Enogastronomiche Artigianali e delle Attrezzature Professionali. Free From è organizzato da SGP Eventi con il contributo di in Lombardia e Regione Lombardia.

LA DIFFUSIONE DELLA CELIACHIA. In relazione alla popolazione residente, le regioni dove si registra la densità più alta di celiaci sono Sardegna e Toscana con lo 0,37%, davanti a Valle d’Aosta (0,35%) e Lombardia (0,32%). La regione con la prevalenza media più bassa risulta essere la Basilicata con lo 0,17%, come attesta la Relazione annuale al Parlamento del Ministero della Salute.

I dati ufficiali fotografano solo parzialmente la diffusione della celiachia, la cui diagnosi è in costante aumento. Tra le intolleranze alimentari, infatti, la celiachia è la più frequente e la stima della sua prevalenza si aggira intorno all’1%. Partendo da questo dato è stato calcolato che nella popolazione italiana il numero teorico di celiaci si aggira intorno ai 600.000. In parallelo si registra una progressiva crescita del numero di persone che autonomamente scelgono di utilizzare prodotti idonei agli intolleranti, alla ricerca di un maggior benessere e un’alimentazione più varia e salutare. In Italia oggi consumano cibi ‘free from’ 6,8 milioni di persone.

LE ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA CELIACHIA. AIC Lombardia Onlus sarà presente al Salone Free From con un tavolo informativo, showcooking e intrattenimento per bambini. L’ingresso scontato è riservato ai soci di AIC in regola con l’iscrizione e permette l’accesso anche anche allo storico Salone il BonTà. Sabato 12 novembre dalle 10.30 alle 12 è previsto uno showcooking in cui la chef Anna Maria Mariani preparerà tagliatelle con crema di zucca e funghi e tortelli cremaschi, il tutto senza glutine, ma anche senza lattosio; dalle 16 alle 17.30 i bimbi dai 5 ai 10 anni potranno divertirsi con il gioco dell’oca senza glutine, intrattenimento di educazione alimentare ovviamente adattato al tema ‘gluten free’.

Domenica 13 dalle 10.30 alle 12 la chef Mariani tornerà ai fornelli per preparare crostata alla marmellata e torta paradiso anche senza lattosio, mentre dalle 16 alle 17.30 verrà riproposto il gioco dell’oca senza glutine. Lunedì 14 dalle 10.30 alle 12 è previsto lo showcooking con degustazione di pizza senza glutine dello chef Paco Magri con il commento della dietista AIC, che sarà poi disponibile al tavolo informativo. Per tutti gli appuntamenti a cura di AIC Lombardia non servono né iscrizione né registrazione.

COSA SI TROVA AL FREE FROM. Dedicato a tutti i consumatori intolleranti o allergici, Free From si presenta come una vetrina di prodotti ‘speciali’ per chi non vuole rinunciare al piacere della buona tavola. Accanto ad una scelta di marchi di qualità, la manifestazione propone una serie di incontri e di dimostrazioni pratiche che hanno il duplice obiettivo di approfondire i temi più attuali lega all’alimentazione ‘free from’ e di fornire indicazioni e suggerimenti sulle soluzioni culinarie più originali e creative. Per info www.freefromshow.it – www.ilbonta.it.