CONDIVIDI
Barile consegna targa all'associazione Barilesi in Argentina
Barile consegna targa all’associazione Barilesi in Argentina

Barile (Pz), 06/02/2014 – Lo scorso 31 maggio nel centro arbereshe si è vissuta una giornata all’insegna dei ricordi. Presso Palazzo Frusci, sede della pro-loco, la comunità di Barile ha accolto la delegazione “Barilesi in Argentina” di Buenos-Aires composta da una ventina di emigranti ( la più anziana ha 93 anni,Nice Sessa, è ritornata a Barile dopo 14 anni). Accolti con un pizzico di emozione ed orgoglio dal presidente della pro-loco, Daniele Bracuto: “siamo onorati do ospitare, dopo l’accoglienza ricevuta dall’amministrazione comunale, figli dei nostri emigranti.
Vi faremo vedere attraverso video, foto ed immagini gli eventi più importanti del nostro paese”. E’ stato proiettato il video della Via Crucis del 2013, riprese da Juan Michele Volonnino, emigrato in Argentina, ma ritornato a Barile.La presidente della Sacra Rappresentazione, Angioletta D’Andrea ha spiegato i momenti salienti di questa rappresentazione.

Sono intervenuti altri componenti della pro-loco, Lorenzo Gagliardi ( che ha salutato gli ospiti in spagnolo), Sabrina Gagliardi (responsabile Donne, ha ricordato che la scuola elementare col progetto “Et Nhos” tende a recuperare nelle nuove generazioni, lingua e cultura), Gianmarco Tirico, responsabile Giovani,Michele Malanga ( da ex amministratore è stato in Argentina portando lo stendardo del paese), tesoriere, Michele Cappa e Antonio Volonnino, direttore artistico della pro-loco ( ha consegnato la targa). Per l’associazione Barilesi in Argentina, è intervenuta la responsabile del gruppo,Susanna Ciccullo: “è nostra intenzione portare la Via Crucis di Barile, famosa in tutto il Paese vostro, in Argentina, attraverso scambi culturali.

La nostra associazione è nata 40 anni fa in un negozio di parrucchiere gestito da un barilese, Travierso. Oggi finalmente abbiamo una sede. Abbiamo deciso di venire a Barile un anno fa, ed oggi questo “sogno” si è avverato. Organizziamo feste, cerimonie, ricorrenze e pranzi anche con cibi di Barile. Organizziamo corsi di italiano. Ringraziamo anche l’amministrazione comunale che ci ha fatto dono di una pergamena.E’ stato meraviglioso riscoprire angoli di Barile a noi rimasti sconosciuti”. Gli ospiti barilesi in Argentina hanno potuto apprezzare la “Casa Pasolini”, le foto più salienti del film “Il Vangelo secondo Matteo”di Pier Paolo Pasolini, girato in parte nel parco urbano della Cantine ed il museo della civiltà contadina con foto ed utensili di una volta. E’ stata consegnata, alla delegazione ospite, una targa,un libro di Barile ed un gagliardetto. Un buffet ha concluso questa indimenticabile serata di emozioni ed amarcord.