CONDIVIDI

Barile – “Sarò sempre e comunque con la fiamma tricolore ovunque andrà a finire , con tutte queste incomprensibili trasformazioni” amava dire Antonio Mazzeo, deceduto all’età di 92 anni nei giorni scorsi a Barile (Pz).Pur essendosi avvicinato al gruppo politico di Francesco Storace , dopo la confluenza di Gianfranco FINI al PDL , conservava orgogliosamente in sezione nel centrale Corso Vittorio Emanuele, la foto con l’attuale Presidente della Camera dei Deputati mentre brinda a Barile assieme ad un gruppo di irriducibili , con una bottiglia d’annata di Aglianico del Vulture D.O.C.
“Sarò sempre e comunque con la fiamma tricolore ovunque andrà a finire , con tutte queste incomprensibili trasformazioni” amava dire alla gente ed al manipolo di tesserati , per la partitella a carte napoletane, nella sezioncina , sotto palazzo Frusci.
Una stranezza ed una curiosità antropologica e partitica che , qualche anno addietro, non era sfuggita nemmeno a Lucia Serino, giornalista e v.capo-redattore de “Il Quotidiano della Basilicata” in una visita in paese, durante una precedente kermesse .
Antonio MAZZEO, fra i più longevi della famiglia (Andrea 95 , Giuseppina e Filomena 84) non disdegnava andare, all’alba, in campagna (per i frutti di stagione) e fare piccoli lavori di potatura .
E’stato , pur tra mille sofferenze, sempre lucido ed indagatore di leggi e circolari e fra i più assidui frequentatori dei consigli municipali per cui ha ricevuto un attestato di simpatia.
Alla veneranda età di 92 anni gestiva la piccola contabilità e le fatture di casa, vedovo da diversi anni della moglie Giovannina Spiniello.
Al figlio Giovanni , responsabile sportivo regionale del C.S.I., alla nuora Pina Chiazzolla , ai nipoti Antonio jr e Donatello ( lavorano a Pisa), con tutti i numerosi parenti vive condoglianze , nel ricordo del combattivo e lineare “camerata”(di un partito scomparso) Antonio Mazzeo.
L.Z.
La foto ritrae Antonio Mazzeo con Gianfranco Fini a Barile