CONDIVIDI

Barile Telesoccorso TelemedicinaBarile, 2013-06-28 – Telesoccorso e Telemedicina -processi innovativi nei servizi alla persona”. È il nome del progetto finanziato dal Gal Sviluppo Vulture Alto Bradano e realizzato dalle Società Omnia servitia e Hospital service che verrà presentato venerdì prossimo alle ore 18,00, presso il Centro Sociale “Don Domenico Telesca” di Barile e sabato 29 giugno alle ore 10,00 presso l’aula consiliare del Comune di S. Chirico Nuovo. A comunicarlo in una nota stampa il Gal Sviluppo Vulture Alto Bradano. “Il servizio di Telesoccorso e Telemedicina – si legge nella nota – risponde all’esigenza di integrare e qualificare la rete dei servizi locali a disposizione dei soggetti più in difficoltà, in condizioni di limitata autonomia personale e a rischio sanitario”.

 

Il progetto si sviluppa attraverso due centrali operative, una a servizio dell’Alto Bradano, allocata nel a San Chirico Nuovo, e una a servizio del Vulture, allocata nel comune di Barile. I servizi che saranno erogati sono: servizio di telesoccorso in grado di garantire una copertura di 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno; servizio di Telefono Amico a supporto delle persone anziane e Servizio di Telemedicina che garantisca esami cardiovascolari e telemonitoraggio delle patologie croniche. “I terminali periferici – conclude la nota – saranno dotati di un telecomando che permetterà l’invio dell’allarme senza la necessità di comporre numeri telefonici o senza dover sollevare la cornetta. Analogamente per i servizi di Telemedicina, verranno installati presso le abitazioni dei pazienti dei sensori e dei videoterminali che si interfacceranno con le centrali operative, per garantire un monitoraggio continuo del paziente. Il servizio del Telefono Amico si espleterà mediante linea telefonica tradizionale”.