CONDIVIDI

disostruzionePediatricaBarile (Pz), 05/23/2014 – Proseguono gli importanti momenti formativi organizzati dal Comitato Locale del Vulture della Croce Rossa Italiana, tra tutti spicca una lezione interattiva sulle “manovre di disostruzione pediatrica” a cura dei volontari e delle infermiere della Croce Rossa Italiana – Comitato Locale del Vulture.Il corso, della durata di 2 ore circa, si tenuto nella giornata DEL 21 maggio presso l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” sito in via Nazionale a Barile. Genitori, familiari, operatori scolastici, operatori di centri sportivi sono chiamatisempre più frequentemente e fatalmente a soccorrere per primi i piccoli che accidentalmente hannoinalato un corpo estraneo. Tutto ciò, molto spesso, viene fatto in maniera deltutto improvvisata, non codificata ed in un clima in cui l’unico vero attorerisulta essere il panico.Troppi bambini e lattanti muoiono a causa del “Non Sapere”, perciò la Croce Rossa Italiana, da sempre impegnata nella formazione ed educazione Sanitaria,ha preso a cuore questo progetto cercando di informare e formare Gratuitamente tutti i cittadini su ciò che è necessario fare in caso ci si trovi difronte ad un evento così drammatico come l’ostruzione delle vie aeree dovutaa corpi estranei.

Il corso, seguito da un nutrito gruppo composto da personale docente, professionisti, genitori e nonni degli alunni dell’Istituto hanno espresso apprezzamenti positivi per ciò che hanno potuto imparare, semplici gesti che possono salvare la vita dei propri bambini. <<La mobilitazione di Barile dimostra ancora una volta, come la vera forza della Croce Rossa siano i Comitati territoriali e i volontari, afferma la dottoressa Annamaria Scalise, commissario Cri del Comitato Locale del Vulture – la disostruzione pediatrica è un problema cogente, che interessa tutte le fasce sociali e le buone pratiche partono sempre dall’informazione e da un coinvolgimento dal basso>>.