CONDIVIDI

Barile – Una interessante iniziativa svoltasi lo scorso 5 ottobre, a Barile, città del vino ed olio, presso il centro sociale “don Domenico Telesca”, ad opera dell’APT Basilicata e pro-Loco. L’argomento: “Vulturismo”, gusto e promozione territoriale, questo ambito il Vulture rappresenta per la Basilicata una delle aree di maggiore eccellenza. Iniziativa che si inserisce nel progetto Btwic, acronimo che sta per Basilicata Turistica Web Innovazione e Creatività.

Tra i relatori, Mauro Carbone, direttore dell’APT Piemonte che ha dato alcuni suggerimenti su come fare turismo: “Le aspettative nascono quando ognuno fa la sua parte nel suo territorio. Partendo da una base solida, tutti gli operatori devono crederci, solo così si fa turismo. In Piemonte il turismo cresce di giorno in giorno, il mercato è vario, va dal tartufo al vino, il materiale umano è europeo, dai finlandesi, all’americano, fino ai tedeschi.

Ma il vero turismo lo fanno gli operatori che devono vendere le proprie esperienze culturali. Questa è la chiave di volta”. A portare i saluti il Sindaco di Barile, avv. Antonio Murano: “le Istituzioni stanno attente alla valorizzazione del proprio patrimonio turistico. Barile ne è un esempio”.

Quest’anno la collaborazione con le istituzioni e con il sistema privato locale si allarga per effetto di un press tour di giornalisti giapponesi ospiti della Camera di Commercio di Matera, presente il segretario Luigi Boldrin,che in quei due giorni saranno guidati a conoscere le tipicità del Vulture. Ha ricordato che solo a Tokio ci sono cinquemila ristoranti con la bandiera italiana.Presente anche la Camera di Commercio di Potenza,con il segretario Patrick Suglia: “abbiamo sempre fatto partenariato,adesso amplieremo i nostri rapporti con l’APT e la Regione Basilicata sulla promozione turistica”.

Tra gli interventi: Filena Ruppi D’Angelo, presidente regionale movimento turismo del vino, si è lamentata del mancato coinvolgimento del suo gruppo pur avendo inviato programmi dettagliati alla Regione Basilicata e APT da tre anni! Franco Perillo,presidente del Gal Vulture Alto Bradano, ha segnalato la presenza del Club Unesco Vulture che da qualche anno rilancia il proprio territorio e presto si affiancherà al club Unesco di Matera e del Pollino.

Gianni Lacorazza dell’ufficio comunicazioni dell’APT Basilicata ha fatto vedere un video dal titolo: “Basilicata Food Communicaty”. La dott.ssa Maria Sena Grieco ha presentato il viedo: “Vultur Emotion, un luogo…un’emozione”. Il Direttore Generale dell’Apt Basilicata Mariano Schiavone ha promesso tutto il suo impegno per la promozione turistica: “ la Basilicata ha tutte le condizioni per far conoscere e promuovere un mercato turistico che fa invidia ad altre regioni”. Conclusioni affidate all’assessore regionale alle Attività Produttive, Luca Braia: “ lo sforzo che dobbiamo fare, acquistare la consapevolezza di ricavare introiti dal territorio.

Avere un obiettivo e lavorare tutti nella stessa direzione, essere complementari e non sovrapporsi, utilizzando strumenti che tutti devono condividere per catturare turismo. Senza professionalità non si va da nessuna parte. Ci vuole una cabina di regia regionale che coordini tutti gli eventi. Con i nuovi bandi leader, sono in tutto cinque,mi auguro si migliori l’offerta turistica e rurale della nostra regione”.