CONDIVIDI
Barile benedizione della villa dedicata a Madre Teresa di Calcutta anno 2003
Barile benedizione della villa dedicata a Madre Teresa di Calcutta anno 2003

Barile – Lo scorso 4 settembre dopo un’ intenso cerimoniale, in piazza S.Pietro,S.S. Papa Francesco, ha proclamato Santa Madre Teresa di Calcutta (al secolo Anjès Gonxhe Bojaxhiu) di sangue Albanese. Celebre la sua orazione “Tata jon çe rrja ta Qielli ……Amin”. I borghi albanofoni lucani gioiscono in questa giornata storica per la canonizzazione della fondatrice delle Missionarie della carità (5.300 affiliate presenti in 139 Paesi e 758 case).

A Barile, centro del Vulture, fondato dagli albanesi alla fine del 1400, nel 2003 l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Mecca eresse in suo onore, una stele in pietra con su scritto:”U Kam Et” (Io ho sete di giustizia e di pace).

Una proposta proposta partita dall’Associazione “Basilicata Arbereshe”. Ospite d’onore Zef Bushati ,Ambasciatore d’Albania in Vaticano.La benedizione della stele avvenuta ad opera di S.E. Gianfranco Todisco, Vescovo Diocesano di Melfi-Rapolla-Venosa, alla presenza del Parroco p.t. Giuseppe Cacosso e di tanti