CONDIVIDI

Barile – Si svolgerà venerdì 14 febbraio, con inizio alle 17.30, nella sala convegni del Palazzo Frusci, a Barile, la rassegna “LibriAmo, incontro di Autori”, organizzata dal Comune in collaborazione con la Pro Loco. Nell’occasione verranno presentati i libri di Annamaria Piarulli e Gennaro Grimolizzi, entrambi originari del borgo vulturino.   La dottoressa Piarulli della Polizia di Stato è autrice del romanzo “Il Palazzo del diavolo” (Ed. I libri di Pan). Una famiglia mefistofelica, individui oscuri, riti satanici e una lunga, perversa teoria di morti si celano tra le stanze buie e remote del Palazzo del Diavolo.

Barile 14 febbraio incontro con gli autori
Barile 14 febbraio incontro con gli autori

Don Natale Colonnino de Cazzador, brillante commissario di Polizia giunto all’età della pensione, sceglie di trascorrere la sua maturità in una tranquilla cittadina dell’Italia meridionale per dedicarsi al suo passatempo preferito: studiare vizi e virtù degli esseri umani. Mai e poi mai si sarebbe aspettato di dover affrontare crimini efferati e casi umani complessi. Il crime thriller di Annamaria Piarulli tiene incollato il lettore dalla prima all’ultima pagina in un alternarsi di colpi di scena.

“Dal campanile al cielo”, edito dalla casa editrice Il Cerchio, è dedicato invece all’assalto al Campanile di Piazza San Marco, a Venezia, avvenuto nella notte tra l’8 ed il 9 maggio 1997. Il saggio storico-giuridico dell’avvocato Gennaro Grimolizzi ripercorre le vicende processuali legate alla Veneta Serenissima Armata, che con “armi” rugginose, incapaci di ogni offesa, ed un tank assemblato nel cortile di casa di uno dei Serenissimi si rese protagonista dell’occupazione del celeberrimo Campanile di Piazza San Marco. Il blitz dei Serenissimi riuscì perfettamente, e l’antica bandiera della Serenissima Repubblica di Venezia, il Leòn di San Marco color rosso ed oro, riprese a garrire per qualche ora, laddove aveva occupato brandelli di cielo e partorito civiltà per oltre mille anni.

L’incontro con gli autori, fortemente voluto dalla consigliera comunale con delega alla Cultura, Sabrina Gagliardi, la quale porterà i saluti dell’amministrazione comunale, sarà moderato dallo scrittore Emilio D’Andrea. Interverrà anche la criminologa Maria Rosaria Colangelo. È previsto, inoltre, un momento musicale a cura di Vincenzo Zaccaro.