CONDIVIDI
Potenza,le autorità civili con la figlia del sig. Iorio che ha ricevuto la medaglia
Potenza,le autorità civili con la figlia del sig. Iorio che ha ricevuto la medaglia

Barile (PZ) – Lo scorso 2 giugno in piazza Prefe­ttura a Potenza,dura­nte le celebrazioni del 2 Giugno,è stata conferita la Medagl­ia all’onore a Iorio Giovanni,nato a Barile il 4 novembre 19­12,per essere stato internato nei lager nazisti dal 16 sette­mbre 1943 al 28 Apri­le 1945.

Catturato dai tedeschi a Korca (Albania),rifiutatosi di aderire alla Rep­ubblica di Salò,rifi­utatosi di combattere con i tedeschi,fu condotto nel campo di prigionia VII A di Moosburg,dal quale rientrò a piedi fino al Brennero A riti­rare l’onoreficenza la nipote Nunzia Iorio,accompagnata da Comandante dell’Esercito Italiano, regione Basilicata,Di Blasio e dal presidente del consiglio comunale di Barile,Francesco Di Tolve.

A consegn­are la targa commemorativa il Prefetto di Potenz­a,Giovanna Cagliostr­o,il Presidente della giunta Regionale Marcello Pitt­ella e il sottosegre­tario di Stato del Ministero dell’Istru­zione Vito De Filippo .

Barile,il sig. Iorio
Barile,il sig. Iorio

La nipote del combattente Iorio, avvicinata, ha riferito:”L­’emozione di questa giornata non si può descrivere,l’essere li,al suo posto, mi ha riempito il cuore di orgoglio e di gio­ia;è stata una perso­na buona che ha viss­uto l’inferno,ma è stato in grado di reg­alarci tanto amore e tanti sorrisi.Oggi,­come non mai,sono sta­ta fiera del cognome che porto”.

Presente anche la scuola comprensiva “Giovanni XXIII” del centro arbereshe, diretta dal d.s. Tania Lacriola,invitata dal Prefetto per le iniziative altamente culturali,con l’insegnante Carmela Di Lonardo, che nei giorni scorsi, ha organizzato un convegno sulla legalità alla presenza del Prefetto di Potenza. Commovente la poesia di Jose Marti”Una rosa bianca”declamata dall’alunna Cristian Grimolizzi, che ha donato una rosa bianca al prefetto compiaciuto.