CONDIVIDI
conferenza stampa
conferenza stampa

Barile,2013-03-07 – L’associazione donatori volontari sangue Fidas Barile si impegna a piantare alberi autoctoni nel territorio comunale. La firma del protocollo d’intesa che vede coinvolti il Comune e la rivista “Al Parco” è avvenuta questa mattina, nella sala prelievi del Punto Salute, dove l’associazione Fidas periodicamente è impegnata nella raccolta sangue e plasma. Alla conferenza di presentazione del progetto triennale dal titolo “un albero ogni nuovo giovane donatore di sangue”, sono intervenuti Rocco Franciosa, Presidente Fidas Barile, il Sindaco Giuseppe Mecca e l’editore della rivista Al Parco, Rocco Perrone, che hanno illustrato i punti del protocollo d’intesa. “Per rendere subito operativo l’accordo, grazie alla disponibilità del Comune e alla collaborazione con la rivista Al Parco – ha sottolineato  Rocco Franciosa, presidente Fidas Barile – procederemo con la piantumazione di 19 alberi autoctoni, tanti quanti sono i soci fondatori. Successivamente sarà piantato un albero ogni nuovo donatore. L’associazione – ha rimarcato Franciosa – con tale progetto testimonia la sensibilità diffusa dei donatori a salvaguardare l’ambiente e a diffondere fra i giovani l’importanza della piantumazione di nuovi alberi per tutelare il nostro territorio”. Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Mecca, il quale ha sottolineato “siamo entusiasti di sostenere il progetto che ha un grande spessore per la nostra comunità, rappresenta un buon esempio per le nuove generazioni che devono sempre e meglio avere cura dell’ambiente”.

Per l’editore della rivista Al Parco Perrone “con questa iniziativa vogliamo lanciare un segnale positivo per le future generazioni sensibilizzandole sui temi ambientali. Ringraziamo la Fidas che ha sposato la nostra causa che portiamo avanti su tutto il territorio regionale, consapevoli che piantare alberi non è la soluzione dei problemi, ma sicuramente e’ un’azione concreta di contrasto ai cambiamenti climatici che sono ormai in atto e sono irreversibili. Cerchiamo di combattere, nel nostro piccolo, la desertificazione e l’effetto serra”. Nel corso della conferenza di presentazione del protocollo è stato rimarcato dalle parti che il progetto sarà realizzato in collaborazione con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Barile, presieduto dal dirigente scolastico Lucia Girolamo, e la piantumazione di 19 alberi autoctoni donati dalla Fidas, avverrà il prossimo 21 marzo con “la Giornata dell’Albero” presso la Villa Madre Teresa di Calcutta, messa a disposizione dal Comune.